Politica Ultime Notizie

Primo congresso provinciale del Team K, pronto al cambiamento

14 Maggio 2022

author:

Primo congresso provinciale del Team K, pronto al cambiamento

Oggi si è tenuto il primo congresso del Team K, intitolato “Pronti per il cambiamento”. Nelle loro relazioni, il presidente Paul Köllensperger e il membro del direttivo Maria Elisabeth Rieder hanno indicato l’orientamento per il futuro del movimento.
Davanti a una gremita sala del Forum Bressanone oltre agli iscritti del movimento il presidente Paul Köllensperger ha salutato anche i rappresentanti delle liste civiche provenienti da varie parti dell’Alto Adige, tra cui Roberto Zanin e Luca Crisafulli, esponenti di Oltre. Presenti anche i due consiglieri tirolesi dei Neos, Andreas Leitgeb e Dominik Oberhofer, nonché alcuni rappresentanti del Psi.
“L’Alto Adige si trova in un momento di frattura” ha sostenuto Paul Köllensperger. L’Svp è sempre più un comitato d’affari in rappresentanza delle lobby che lo dominano, ma questo sistema di potere sta mostrando sempre più chiaramente le sue crepe, soprattutto ora, dopo l’esplodere dello scandalo Sad. I monopoli impediscono l’alternanza e l’efficienza, in politica come in economia. Ma il nostro territorio ha bisogno di visioni e soluzioni per il futuro, in termini di alloggi, assistenza all’infanzia, economia, istruzione. Soluzioni concrete e praticabili. Su questo ci impegniamo, per politiche non ideologiche, social-liberali, orientate ai cittadini, ed è proprio per questo che il Team K è così importante nel suo ruolo di alternativa. L’Alto Adige e l’Europa intera stanno affrontando una sfida enorme in termini di cambiamento sociale, che richiede leggi lungimiranti che la politica sarà impegnata ad elaborare. Per rispecchiare le diversità della nostra provincia anche nel Consiglio provinciale e quindi nelle decisioni politiche, sono necessarie forze nuove in grado di assumere responsabilità. L’Alto Adige è pronto per il cambiamento, il Team K anche, ha concluso il leader.
Nella sua relazione, Maria Elisabeth Rieder ha descritto il Team K come un’alternativa credibile per il governo dell’Alto Adige e una forza politica profondamente autonomista: “Settant’anni di autocrazia Svp sono più che sufficienti, è tempo che l’Alto Adige si emancipi”, ha detto Rieder in apertura del suo discorso.
Il Team K comunica che la finalità del partito è quella di mettere al centro del progetto le persone. Maria Elisabeth Rieder afferma che negli ultimi anni la politica ha trascurato troppo le istanze sociali, in particolare quelle dei lavoratori dipendenti, autonomi e piccole imprese. Rieder pone l’accento sul fatto che ci debba essere una sana competizione tra le persone evitando contrapposizioni personali. In sostanza Rieder richiama l’attenzione sulla necessità di salari sufficienti per vivere, un’assistenza sanitaria pubblica per tutti e le pari opportunità, nonché il diritto di una abitazione per tutti.
Con grande entusiasmo Rieder ha accolto la presenza degli esponenti delle liste civiche il cui lavoro viene seguito con grande attenzione dai membri del Team.

 

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com