Politica Ultime Notizie

Deterioramento dei diritti dei cittadini, denuncia della Difensora civica Morandell.

2 Maggio 2022

author:

Deterioramento dei diritti dei cittadini, denuncia della Difensora civica Morandell.

La Difensora civica altoatesina Gabriele Morandell è intervenuta di recente fa alla conferenza della Rete europea dei difensori civici presso il Parlamento europeo di Strasburgo sul tema della digitalizzazione della pubblica amministrazione e del deterioramento dei diritti dei cittadini e delle cittadine. È stato osservato come la pandemia abbia accelerato notevolmente la digitalizzazione della pubblica amministrazione. Conseguenza di ciò i reclami dei cittadini non in grado di servirsi di questa nuova modalità nell’abito della comunicazione. Fondamentalmente, solo il 60% della popolazione ha accesso ai servizi online della pubblica amministrazione per cause diverse, età avanzata, disabilità, semplicemente per analfabetismo, o per la mancanza di dotazione tecnica o di connessione internet.
In molti casi, i cittadini non sono preparati a queste nuove sfide, i programmi sono spesso piuttosto complicati. Inoltre poche sono, o addirittura del tutto assenti, le persone di riferimento competenti, contattabili in caso di problemi. Le amministrazioni dimenticano spesso che il linguaggio amministrativo è molto complesso e che molti cittadini non capiscono le domande a cui bisogna rispondere.
Ne consegue che con la digitalizzazione il contatto diretto tra amministrazione e cittadini si sta riducendo molto, il che crea una grande distanza, e con essa una perdita di fiducia nelle istituzioni pubbliche. Soprattutto gli anziani faticano o non riescono a orientarsi nel mondo digitale o lo rifiutano del tutto, così che sono semplicemente esclusi dall’amministrazione: questo compromette gravemente i loro diritti e la loro dignità.
Il compito principale dell’amministrazione deve essere e restare quello di fornire servizi ad ogni cittadino, indipendentemente dal suo livello di istruzione. Così deve restare compito dell’amministrazione mantenersi accessibile a tutti i cittadini, senza deviazioni attraverso fornitori di servizi privati; a cittadine e cittadini devono essere offerti diversi modi semplici, oltre al contatto diretto, per godere dei servizi pubblici.
Il contatto e lo scambio personale con l’impiegato o l’impiegata responsabile dovrebbe rimanere sempre obbligatorio per tutte le amministrazioni pubbliche, ai sensi del diritto a una buona amministrazione protetto dalla costituzione

Foto. Gabriele Morandell, la difensora civica dell’Alto Adige

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com