Politica Ultime Notizie

Vittoria mutilata di Kompatscher, dura la critica del Team K

29 Aprile 2022

author:

Vittoria mutilata di Kompatscher, dura la critica del Team K

Dopo il voto in Consiglio provinciale di oggi con il quale i 18 consiglieri della maggioranza hanno votato la riduzione della Giunta provinciale da nove a otto membri, i consiglieri provinciali del Team K osservano con desolazione il quadro politico che con questo risultato viene a formarsi. Secondo i quattro consiglieri del Gruppo nessuno delle parti in causa sarebbe rimasto illeso dallo scandalo Sad, non ci sarebbero quindi vincitori, ma sono sconfitti. Agli altoatesini è stato offerto uno spettacolo fatto di personalismi, lotte di potere, l’emergere di standard morali di condotta bassissimi, il prevalere di interessi di parte a scapito di quelli collettivi, in un momento oltretutto tanto difficile per molti dei nostri concittadini. Un capolavoro in negativo insomma – scrivono i Consiglieri in una nota al nostro giornale, in cui fanno presente che il Gruppo ha convintamente votato contro la “nuova” Giunta. L’offerta di collaborazione – seria e leale – che abbiamo proposto al presidente Kompatscher è stata cestinata senza complimenti e ce ne rammarichiamo. Lo stesso Landeshauptmann sa benissimo che una Giunta a otto, con la delega di un assessorato fondamentale ed estremamente complesso da guidare come quello alla Sanità nelle sue mani, sarebbe una scelta sbagliata. Troppo impegnativo, troppo potere concentrato nelle mani di una sola persona. L’opzione di ricorrere a un assessore esterno è, invece, non solo un’ammissione di debolezza della Svp stessa ma anche un’ipotesi che difficilmente si concretizzerà. Tra i 35 consiglieri che siedono oggi in Consiglio provinciale nessuno ha la competenza, il curriculum professionale, la credibilità politica, etica e anche umana del dott. Franz Ploner. Peccato non aver avuto uno scatto di coraggio, peccato che anche il presidente Kompatscher – eletto a suon di promesse di rinnovamento della politica locale – non riesca nemmeno ora a superare la logica della tessera di partito, nell’interesse della popolazione.
Dura l’osservazione dei Consiglieri del Team, i quali affermano che i voti dei contadini sarebbero stati preventivamente assicurati dai finanziamenti milionari arrivati alla categoria, un’abile mossa tattica, che rivela però tutta la debolezza del Presidente della Giunta provinciale. Oggi la Svp ha dimostrato di non essere in grado di rinnovare il suo modo di intendere la politica, da comitato d’affari quale è diventato. Ci dovranno pensare i cittadini con il loro voto a dare la scossa necessaria per cambiare la politica in Alto Adige – conclude la nota polemica dei Consiglieri d’opposizione.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com