Cultura & Società Ultime Notizie

Ultimi ritocchi per installazioni artistiche, che illumineranno Bressanone, Novacella, Fortezza e Racines a partire da venerdì

28 Aprile 2022

author:

Ultimi ritocchi per installazioni artistiche, che illumineranno Bressanone, Novacella, Fortezza e Racines a partire da venerdì

Mondi acquatici e arte della luce – una combinazione luminosa che invita a meravigliarsi, sognare, partecipare e riflettere. “Il Bressanone Water Light Festival © powered by Durst è una luce nel buio, letteralmente e in senso figurato. Sullo sfondo degli eventi di oggi, c’è un grande bisogno di positività. In questi giorni si stanno svolgendo le prove finali prima degli eventi principali dell’attesissimo Water Light Festival © che inizieranno venerdì sera. Invito tutti i residenti e i visitatori a non perdere questa opportunità di vedere Bressanone e i suoi dintorni sotto una luce diversa”, dice Peter Brunner, sindaco di Bressanone.

Dal 29 aprile al 22 maggio, 34 artisti della luce locali e internazionali daranno forma al festival con le loro opere d’arte. Il festival presenta temi come la sostenibilità, la consapevolezza, la diversità e la visione di una natura intatta, diversa e colorata. Poiché l’acqua e la luce collegano, l’arte parla tutte le lingue e crea ponti tra le culture. Con il motto “L’acqua è vita – la luce è arte”, si crea un invitante percorso artistico che collega le varie opere d’arte tra loro attraverso una linea blu tracciata dall’ASM Bressanone lunga 3,2 km. L’approccio artistico è molto vario e va da oggetti scultorei, proiezioni video e opere d’arte a installazioni audiovisive. “L’arte della luce e l’arte contemporanea si incontrano in questo festival e si completano a vicenda. Oltre all’aspetto del divertimento, dovrebbero trovare spazio anche riflessioni sulla preziosità dell’acqua”, dice Werner Zanotti, direttore della cooperativa turistica di Bressanone.

Per la nuova edizione del Water Light Festival © siamo riusciti a conquistare un title sponsor che, grazie alla sua filosofia aziendale, è in simbiosi ideale con il festival. Il gruppo Durst è uno dei principali produttori mondiali di tecnologie di produzione e stampa digitale all’avanguardia, con sede a Bressanone.

In occasione della quarta edizione, l’evento sarà anche ampliato geograficamente. Quest’anno, il Castel S. Angelo dell’Abbazia di Novacella, il Forte di Fortezza e le Cascate di Stanghe vicino a Racines saranno anche parte del Water Light Festival ©. Per questa nuova edizione, un’importante collaborazione è stata concordata anche con il Copenhagen Light Festival. A febbraio, un’opera d’arte altoatesina ha brillato nella capitale danese, così i danesi Båll & Brand sono alla Torre Bianca con la loro opera The Ice is Melting at the Pøules, che racconta i 13 milioni di litri di ghiaccio che si sciolgono ogni secondo.

Un’opera speciale è l’installazione The Right to Choose dell’artista altoatesina Petra Polli alla Hofburg. L’artista riflette sull’impatto ambientale del processo di tintura, che è spesso dannoso per l’ambiente perché le acque di scarico dell’industria non sono adeguatamente filtrate. Di conseguenza, milioni di persone non hanno acqua potabile e sono colpite da malattie. Così un video proietta su strisce di cotone naturale le immagini di un fiume che è diventato il colore di moda della prossima stagione. Per anni, parole d’ordine come “fast fashion” hanno determinato il nostro comportamento d’acquisto. Le collezioni cambiano rapidamente e ci seducono con prezzi bassi. Quale contributo è disposto a dare ogni individuo?

L’artista della luce finlandese Kari Kola ha sostituito il pennello con la luce e, grazie alla tecnologia più avanzata, crea dipinti che non sono secondi a nessuno. La tela è stata da tempo sostituita da aria, acqua, prati e foreste. L’immagine che si presenta a noi parla da sola ed è una perfetta simbiosi tra natura e luce. Le luci blu dell’artista finlandese coloreranno il forte di Fortezza, la confluenza dei fiumi Isarco e Rienza e le cascate di Stanghe nei pressi di Racines.

Detlef Hartung e Georg Trenz ricoprono la facciata della chiesa di St. Erhard con parole e citazioni fluviali e trasformano l’architettura statica in un simbolo in movimento con mezzi tipografici. Trenz e Detlef Hartung, che lavorano insieme come duo da più di 20 anni, hanno già acquisito una certa esperienza nell’illuminazione artistica delle facciate delle chiese. Il movimento delle parole proiettate lungo la facciata dà all’installazione un’ulteriore dinamica.

Alessandro Lupi arricchisce Bressanone con due installazioni, entrambe riferite alla soggettività dello spazio e del tempo e al fatto che tutto è interconnesso e quindi stimola anche l’immaginazione dei visitatori e delle visitatrici.

Quest’anno, in collaborazione con Zumtobel, il festival sarà arricchito da una mostra di opere di tre dei più importanti artisti contemporanei: James Turrell, Brigitte Kowanz e Keith Sonnier nel Castel S.Angelo dell’Abbazia di Novacella. Circular Glass Series dell’americano Turrell, Delight della recentemente scomparsa Kowanz Expanded Willow Blatt di Keith Sonnier possono essere ammirati durante il giorno, a differenza di tutte le altre installazioni. Il programma del Bressanone Water Light Festival © powered by Durst è ricco di novità e di imperdibili eventi partner. Un’intera città festeggia con installazioni, mostre d’arte e azioni di solidarietà. Un festival da non perdere.

Maggiori informazioni: www.waterlight.it

Ingresso:

Single Ticket: valido per una serata a Bressanone
adulti: € 10
bambini (< 16 anni): gratis

Festival Pass: valido per tutto il periodo del festival a Bressanone + 1 ingresso serale alla Fortezza
 adulti: € 15
bambini (<16 Jahre): gratis

Orari delle installazioni:

Bressanone

29 aprile – 22 maggio 2022
Lun – dom: ore 21-24

Abbazia di Novacella, Castel S. Angelo

29 aprile – 11 giugno 2022
Lun-sab: ore 10-17

Fortezza

30 aprile – 22 maggio 2022
gio – sab: ore 20-23

Racines, Cascate di Stanghe

13 maggio – 11 giugno 2022
Mar / gio – sab: ore 21-23, ultimo ingresso ore 22:30
Pentecoste, 5/6/22 e lunedì di Pentecoste 6/6/22

Foto, da sinistra a destra: prima fila: Pepe Heijnen, Alessandro Lupi, Philipp Messner, Martin Ersted; seconda fila: Kari Kola, Petra Polli, Stefano Cagol, David Ruben Karpantschof,; terza fila: Ivo Schoofs, Detlef Hartung/Water Light Festival © 2022

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com