Cultura & Società Ultime Notizie

Studenti di Bolzano e Salerno in collegamento grazie alla Azienda di Soggiorno bolzanina

7 Aprile 2022

author:

Studenti di Bolzano e Salerno in collegamento grazie alla Azienda di Soggiorno bolzanina

Un filo che attraversa tutta l’Italia e unisce Bolzano a Salerno grazie all’interessante iniziativa che l’Azienda di Soggiorno del capoluogo altoatesino sta tessendo con questa splendida città campana. Un lavoro articolato nel nome dell’amore per il proprio territorio (qualsiasi esso sia) e la valorizzazione delle eccellenze cittadine. Bolzano compresa, chiaramente.
Alcune classi del liceo scientifico Francesco Saveri di Salerno, dunque, hanno assistito a lezioni organizzate proprio dall’Azienda di Soggiorno e non solo. Il tutto intrecciato dalla collaborazione strutturata con il Gruppo Iovine di Baronissi nel salernitano attraverso il ponte voluto in modo convinto dal presidente Roland Buratti con il sostegno del Rotary Club. “È una grande occasione per mettere a disposizione delle giovani generazioni il nostro know how”, spiega proprio Buratti, convinto che del fatto, dice, che “Avere uno sguardo che sia anche nazionale aiuta tutto il sistema e ci permette di creare una collaborazione forte. Si tratta di giovani che assorbono con grande interesse le nozioni utili per rendere attrattiva la propria terra. Con ogni probabilità riusciremo a portare a Bolzano alcune di queste classi in modo da far conoscere ai giovani la nostra città. Ne sono già affascinati”.
E così, nei giorni scorsi quattro classi del liceo salernitano hanno ascoltato con interesse per due ore le parole dello stesso Buratti e della direttrice della Azienda di Soggiorno Roberta Agosti. “Abbiamo illustrato quella che è la nostra struttura aziendale e i punti cardine del profilo turistico bolzanino. In particolare abbiamo posto l’accento sul patrimonio culturale che abbiamo a disposizione e la particolarità di poterci definire città del vino”.
Un incontro non fine a se stesso, perché avrà ulteriori sviluppi seguendo il doppio binario del lascito formativo e dell’attrazione verso Bolzano. “Da queste prime due ore nascerà anche un educational nel nostro territorio – continua Roberta Agosti – e saranno allacciati molti contatti utili ad implementare la passione per il proprio territorio sviluppando, contestualmente, mestieri innovativi. Salerno, peraltro, è una città davvero molto bella con le montagne vicine al mare e splendide potenzialità. Il cicloturismo, per esempio, ha grandi margini di sviluppo in quelle zone ed è, chiaramente, un tema che qui trattiamo sempre con grande attenzione”.
In questa cornice gli studenti salernitani hanno anche assistito alle lezioni sulla cultura del cibo sostenibile di Angelo Carrillo, presidente della condotta altoatesina di Slow Food, di Paul Zandanel di Idm, di Valentina Cramerotti di Bolzanism e di Markus Lobis di Kyklos. “Il nostro soccorso alpino provinciale, nella persona del presidente Giorgio Gajer – continua Roberta Agosti – ha dato massima disponibilità ad accompagnare questi ragazzi a scoprire alcune meraviglie delle Dolomiti quando saranno ospiti a Bolzano. Anche questo è importante”.

Foto. roberta Agosti, direttrice della Azienda di Soggiorno di Bolzano

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com