Cultura & Società Ultime Notizie

Premio Piero Siena, valorizzare la produzione artistica sul territorio

28 Aprile 2022

author:

Premio Piero Siena, valorizzare la produzione artistica sul territorio

Il premio, la cui ideazione è avvenuta nel difficile periodo della pandemia, si somma alle parallele attività di sostegno alle Arti organizzate dall’Ufficio cultura della Provincia di Bolzano. La prima edizione vanta la collaborazione con due prestigiosi musei: il MAXXI, Museo per le arti del XXI secolo di Roma, e Museion, Museo di arte moderna e contemporanea di Bolzano. L’aspetto innovativo e di grande attualità dell’iniziativa, per questa prima edizione, è l’acquisizione nella collezione permanente rispettivamente del Maxxi della prima opera classificata, e di Museion per la seconda e terza classificate. “Per il mondo della cultura italiana in Alto Adige -sottolinea l’assessore provinciale, Giuliano Vettorato – questo nuovo e ambìto riconoscimento, frutto di un accordo molto significativo con il Museo nazionale delle arti del XXI secolo, permetterà la valorizzazione di artisti del territorio in un contesto di importanza internazionale: entrare nella collezione del grande museo nazionale costituisce per un artista locale il premio più importante”.

Pittore, autore, critico, storico dell’arte, manager, corridore e organizzatore instancabile, fondatore e direttore di Museion, Piero Siena, che il 17 aprile scorso avrebbe compiuto 110 anni, è una personalità che ha saputo lasciare una profonda impronta nella vita culturale altoatesina. Il suo carisma, visionarietà e determinazione sono stati risolutivi per dare vita a progetti di grande respiro come Museion, il Museo di arte moderna e contemporanea di Bolzano, e per avviarne in modo solido la collezione. Il premio è dunque un omaggio a un protagonista del XX secolo che ha fatto dell’amore per l’arte e il pensiero libero l’impegno di una vita.

Il premio avrà una cadenza biennale e intende offrire nuove e concrete opportunità alle artiste e agli artisti del territorio altoatesino, valorizzandone la spinta creativa e le potenzialità. La sua finalità principale è quella di offrire un accesso alle grandi istituzioni culturali. Per l’edizione 2022 offre l’opportunità di entrare nelle collezioni di un grande museo nazionale e di altri importanti musei le cui attività si concentrano sull’arte moderna e contemporanea: una prospettiva rivolta quindi al futuro dei protagonisti della cultura visuale del territorio attraverso nuove forme di committenza pubblica e di promozione dell’arte figurativa locale al di fuori dei confini territoriali.

Il Premio Piero Siena Preis 2022 si articola secondo uno schema semplice e funzionale: una prima Commissione costituita ad hoc e composta dalla storica dell’arte, Paola Bassetti, da Frida Carazzato, curatrice di Museion, e dalla critica e curatrice, Paola Tognon ha esaminato il lavoro di un vasto numero di artiste e artisti attivi o provenienti dal territorio dell’Alto Adige. Si tratta di circa 130 artisti, alcuni dei quali non più viventi, che negli ultimi venticinque anni hanno goduto, per i loro percorsi e progetti, di un sostegno pubblico dell’Ufficio cultura italiana della Provincia di Bolzano. La Commissione ha quindi individuato una rosa di undici nomi comprendenti artisti e artiste di diverse generazioni. Questa short list è stata di seguito oggetto di un’approfondita analisi da parte della Giuria composta da Bartolomeo Pietromarchi, direttore del MAXXI, Bart van der Heide, direttore di Museion, e da Paola Tognon. Alla Giuria è spettato il compito di stabilire i tre vincitori – cui verrà assegnato un premio in denaro – e di selezionare per ciascuno di essi l’opera che entrerà nella collezione del MAXXI (primo premio) e nelle collezioni di Museion (secondo e terzo premio).

Di grande importanza il lavoro critico operato dai direttori delle Istituzioni che ha rivelato un percorso di senso rivolto alla qualità e attualità dei premi, alle specifiche poetiche delle artiste e degli artisti, al dialogo con le comunità di origine. Tutto ciò considerando le stesse collezioni delle istituzioni coinvolte così da garantire alle opere e agli artisti un’accoglienza che ne favorirà visibilità e circuitazione.

La presentazione dei tre artisti vincitori del primo Premio Piero Siena Preis 2022 e delle opere scelte dalla Giuria si terrà a Bolzano presso il Centro Trevi – Trevilab il 10 maggio 2022. L’esposizione delle opere durerà fino al 30 maggio 2022 con i seguenti orari: dal lunedì al venerdì dalle 10.00 alle 19.00, il sabato dalle 10.00 alle 13.00.   Il 7 settembre 2022 è prevista anche la presentazione ufficiale dei vincitori e delle opere presso il MAXXI di Roma.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com