Cultura & Società Ultime Notizie

BOLZANO CONQUISTA LA PRIMAVERA

20 Aprile 2022

author:

BOLZANO CONQUISTA LA PRIMAVERA

Bolzano è cultura, Bolzano è bellezza e Bolzano è una primavera intensa. Dal 22 aprile al 15 maggio l’Azienda di Soggiorno e i player culturali della città uniscono i loro orizzonti per 24 giorni di proposte per tutti. Concerti, installazioni artistiche e manifestazioni capaci di essere affascinanti sia per i turisti sia per i bolzanini. 

I NUMERI DI BOLZANO IN FIORE ARTE

Snocciolando qualche numero significativo ecco che in 24 giorni a Bolzano si potranno vedere 22 concerti, 8 installazioni (in questo caso dal 30 aprile al 15 maggio) e 3 composizioni speciali della Associazione Floricoltori dell’Alto Adige. A questo si aggiungono la Festa dei Fiori in piazza Walther (30 aprile – 1° maggio), il concorso BiciInFiore, le settimane gastronomiche Food&Flowers e il raduno di biciclette vintage VeloFlora. Nessuno può annoiarsi nella primavera del capoluogo altoatesino. 

IL TURISMO CHE CREA RETE CULTURALE 

Bolzano in Fiore Arte non è solo un nutrito cartellone di eccellenze ma anche un percorso ideato all’interno di un (funzionante) progetto di crescita primaverile della città. Turistica e culturale. “È bello –  dichiara il presidente di Azienda di Soggiorno Roland Buratti – notare come il settore turistico riesca a stimolare e concretizzare una rete culturale capace di elaborare una proposta così articolata e attraente. È una manifestazione dagli orizzonti estremamente ampi che abbracciano l’interesse dei turisti e dei bolzanini ma anche delle istituzioni, delle associazioni e dei player culturali del territorio. È un investimento che vogliamo consolidare negli anni contando su un prodotto primaverile sempre più competitivo. D’altronde il capoluogo altoatesino ha e deve prendersi questo ruolo di coordinamento, sviluppo e valorizzazione della cultura provinciale e non solo”. 

IL BOOM PRIMAVERILE DI BOLZANO

La rassegna che partirà il 22 aprile, dunque, è inserita in una strategia più ampia. Ad illustrarla è la direttrice di Azienda di Soggiorno Roberta Agosti: “La cultura che si esprime attraverso l’arte figurativa, la musica, la danza e le installazioni delineano per Bolzano quel ruolo centrale che ha nelle sue corde permettendole, al contempo, di differenziarsi. La qualità complessiva delle proposte è molto elevata e ci permette di offrire al turista un volto culturale notevole. Senza mai dimenticare il bolzanino che non può che essere contento di questa varietà”. 

Rimaniamo nell’ambito strettamente turistico perché non è un mistero che l’obiettivo sia puntato in modo deciso sulla primavera. “Uno dei nostri target era quello di andare a valorizzare il periodo primaverile in modo da allungare la grande stagione estiva”. Ci siete riusciti? “I numeri dicono che la crescita più sensibile di pernottamenti a Bolzano riguarda proprio i mesi primaverili. Ad aprile dal 2010 al 2019 l’incremento è stato del 30%. È un numero notevole che puntiamo a rendere strutturale e ancora più ampio nel post pandemia”. Un capoluogo altoatesino che si riscopre ombelico della cultura. “Storicamente lo è da sempre. In rapporto al numero di abitanti offre un’elevata serie di possibilità. Dal jazz al teatro passando per la danza, la musica classica, il folklore o l’arte contemporanea. E sono solo alcune delle proposte…”.

FIORISCE TUTTA LA CITTÀ 

Bolzano in Fiore Arte porterà colori, cultura e spettacolo in tutti gli angoli della città. Il percorso delle installazioni strutturato da VBB, per esempio, partirà dai Prati del Talvera per arrivare in Centro storico mentre appuntamenti di rilievo sono in cartellone in Zona Industriale e al Parco delle Semirurali. 

MUSICA, TEATRO E DANZA 

Il programma della rassegna è aperto dal concerto jazz Trenta3 il 22 aprile alle 11.00 in piazza Walther in collaborazione con Südtirol Jazz Festival. Una festa per aprire, nel vero senso della parola, le danze. Si succederanno poi eventi coordinati da Conservatorio Monteverdi, Vereinigte Bühnen, Fondazione Haydn, Teatro Cristallo, Murx Theater & Academy, Teatro Stabile, Scuola di Musica Vivaldi, Museion, Bolzano Danza, Compagnia Naturalis Labor e Gruppo Fordecao. 

Tra le tante proposte anche la prima mondiale di I Feel Love, musical con i brani di Giorgio Moroder omaggiato da Vbb e realizzato in coproduzione con Fondazione Haydn. Diverse le date degli spettacoli al Teatro Comunale.

Il 25 aprile alla Fioricoltura Schullian l’artista bolzanina Greta Marcolongo canta e recita riflettendo sul concetto di fiorire e prendersi cura. Tra poesia e canzone. Una passeggiata teatrale lungo il percorso bioenergetico realizzato dalla giardineria comunale, per “ascoltare e abbracciare” gli alberi con il teatro Stabile di Bolzano il 26 aprile.

Il 29 aprile, invece, la Giornata Internazionale della Danza sarà celebrata in piazza Walther con la performance Rosas danst Rosas e al Teatro Comunale con il Tango Gala.

LE INSTALLAZIONI ARTISTICHE 

Colonna vertebrale (figurata e reale) della manifestazione saranno le installazioni artistiche lungo un percorso che partirà dai Prati del Talvera per terminare in piazza Walther. Opere d’arte realizzate con elementi naturali dai significati profondi capaci di affascinare e far riflettere. Una bella passeggiata per il corpo e per la mente grazie alla sensibilità creativa di artisti altoatesini, trentini, austriaci, emiliani, toscani, siciliani e svedesi. 

LA FESTA DEI FIORI 

Chiamarla una festosa abitudine per i bolzanini sarebbe addirittura riduttivo perché la Festa dei Fiori torna in piazza Walther per la sua edizione numero 132 nel weekend di sabato 30 aprile e domenica 1° maggio. 

Inizialmente questa colorata e profumata rassegna occupava la sola piazza Erbe poi si spostò in via Argentieri fino all’approdo finale in piazza Walther. Il cuore della città sarà, come da tradizione, trasformato in un meraviglioso giardino fiorito con accompagnamento musicale e gastronomico. Il via alla festa sarà scandito dai campanelli di coccio e si potrà partecipare anche a laboratori creativi e incontri con gli esperti di Slow Food. 

Da non perdere i consigli dei giovani floricoltori per mazzolini perfetti o il concerto della banda musicale di Bolzano in piazza del Grano. 

VELOFLORA 

Se amate le biciclette, gli abiti d’epoca o entrambi il 29-30 aprile e il primo maggio. sono le date che vanno cerchiate di rosso sul calendario. VeloFlora è la manifestazione perfetta per far rivivere le due ruote del passato tra cultura e divertimento.

Si parte venerdì alle 18.00 con la conferenza gratuita al Museo Mercantile di via della Mostra dedicata al velocipede, alle donne e agli sviluppi sociali del Novecento con le autrici Antonella Stelitano e Simona Baldelli. Presente anche la direttrice del Museo delle Donne di Merano Sara Trevisiol. 

Sabato ecco la scampagnata in bicicletta con partenza alle 9.30 dal Museion e percorso nell’Oltradige con spuntino alla Cantina Caldaro e visita guidata al biotopo nella zona sud del Lago di Caldaro. 

Domenica è il turno di Bolzano rigorosamente in sella a bicicletta costruite prima del 1980 e abbigliamento coordinato all’epoca del mezzo. Il tour sarà di circa 14 chilometri in città.

PREZZI E PRENOTAZIONI

Buona parte degli eventi di Bolzano in Fiore Arte sono gratuiti ma alcuni prevedono la prenotazione obbligatoria o il pagamento di una quota. 

Per verificare le singole modalità di accesso è possibile consultare il programma completo della manifestazione disponibile sul sito ufficiale dell’Azienda di Soggiorno di Bolzano www.bolzano-bozen.it.

LE VISITE GUIDATE 

Anche durante il periodo di Bolzano in Fiore Arte sarà attivo il programma delle visite guidate in città. Dai prestigiosi palazzi del Centro storico il lunedì al viaggio temporale nel quartiere di Don Bosco (ogni primo giovedì del mese) passando per la Bolzano notturna e quella segreta (ogni secondo giovedì del mese). Di particolare interesse anche il tour della Zona Industriale e dello sviluppo tecnologico (ogni terzo giovedì del mese) mentre è magnetico il fascino dell’Abbazia dei Benedettini Muri Gries e della Vecchia Chiesa Parrocchiale di Gries (ogni quarto giovedì del mese). 

Dopo due anni torna anche l’intrigante Bolzano sotterranea

Anche in questo caso per consultare tutto il programma è sufficiente visitare il sito dell’Azienda di Soggiorno www.bolzano-bozen.it dove ci si può prenotare alle visite.

Foto, Velo Flora/c-Hugo Götsch

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com