Politica Ultime Notizie

Alto Adige. Il 2022 si prospetta come anno di sfide economiche impegnative per le imprese locali

26 Aprile 2022

author:

Alto Adige. Il 2022 si prospetta come anno di sfide economiche impegnative per le imprese locali

Si è tenuta nella giornata odierna presso la Camera di commercio di Bolzano la conferenza stampa delle associazioni di categoria. Con l’occasione Michl Ebner, Presidente della Camera di commercio, Federico Giudiceandrea, Presidente di Südtiroler Wirtschaftsring – Economia Alto Adige e Claudio Corrarati, Coordinatore di Rete Economia-Wirtschaftsnetz hanno analizzato le sfide delle imprese altoatesine soffermandosi sulle difficoltà di approvvigionamento, sull’aumento vertiginoso di costi, sulle condizioni quadro in continua evoluzione e sulla carenza di personale specializzato. Inoltre, sono state avanzate proposte per affrontare al meglio i singoli obiettivi economici.
Se in una localizzazione economica c’è abbondanza di posti di lavoro, è segno che le aziende che vi si trovano stanno facendo un buon lavoro. In Alto Adige c’è una grande richiesta occupazionale, più di quanto il mercato del lavoro possa fornire. La carenza di personale specializzato è un dato di fatto.
“L’economia altoatesina genera posti di lavoro a lungo termine, qualitativamente validi e a prova di crisi. Le imprese altoatesine sono quindi datori di lavoro sicuri”, sottolinea Federico Giudiceandrea, Presidente di Südtiroler Wirtschaftsring – Economia Alto Adige.
“Poiché un numero sempre maggiore di dipendenti nati negli anni del baby boom va in pensione, il problema del personale specializzato si acuirà ulteriormente nei prossimi anni. È indispensabile trovare soluzioni per mantenere la competitività dell’Alto Adige come localizzazione economica e per garantire posti di lavoro sicuri e a lungo termine”, afferma Claudio Corrarati, Coordinatore di Rete Economia-Wirtschaftsnetz.
Per affrontare la problematica della carenza del personale specializzato devono essere ridotti i costi degli alloggi, attualmente troppo elevanti e nettamente superiori rispetto alle altre regioni italiane. In questo senso, l’economia deve lavorare a stretto contatto con la politica per trovare alternative praticabili e durature. Solo se i costi degli alloggi saranno portati sullo stesso livello degli altri costi, l’Alto Adige rimarrà un luogo interessante per i giovani e per i lavoratori stranieri.
L’aumento dei prezzi delle materie prime e in particolare dell’energia costituisce un’ulteriore difficoltà per le imprese altoatesine.
“I costi, così elevati come sono, non possono essere trasferiti interamente ai consumatori e alle consumatrici, perché questi poterebbe rinunciare al consumo. Alla fine, molti di questi aumenti sono sostenuti dalle imprese altoatesine. I costi sono saliti mentre le entrate sono rimaste le stesse”, dichiara il Presidente della Camera di commercio Michl Ebner.

Foto. Claudio Corrarati

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com