Cultura & Società Ultime Notizie

Rivolto agli studenti, borsa di studio per un anno in Europa

16 Marzo 2022

author:

Rivolto agli studenti, borsa di studio per un anno in Europa

La Giunta regionale del Trentino Alto Adige ha approvato la delibera dell’assessore Giorgio Leonardi che mette a disposizione degli studenti della Regione 40 borse di studio per frequentare il quarto anno scolastico 2022/2023 in uno Stato membro dell’Unione Europea.
“Tenuto conto della costante richiesta da parte dei genitori degli studenti e delle scuole – ha spiegato Leonardi – la Giunta ha deciso di introdurre un nuovo modello per l’erogazione a ogni singolo vincitore di una borsa di studio per un importo tale da coprire totalmente o parzialmente i costi del soggiorno di studio, senza alcuna assistenza né organizzazione da parte della Regione”.
L’iniziativa si rivolge a tutti gli studenti, cittadini dell’Unione europea, residenti da almeno un anno in Regione oppure nei comuni confinanti di Pedemonte, Colle Santa Lucia, Cortina d’Ampezzo, Livinallongo del Col di Lana, Magasa, Valvestino. I vincitori potranno frequentare il 4° anno scolastico all’estero a condizione che, dopo il rientro in Italia, frequentino l’ultimo anno scolastico ottenendo il diploma. Possono presentare domanda a partire dal 19 marzo fino al 19 aprile gli studenti che frequentano il terzo anno delle superiori nell’anno 2021/2022, a condizione che non abbiamo preso alcun voto negativo nella pagella di valutazione nel periodo antecedente al 28 febbraio 2022 e nessun voto negativo o debito formativo nella pagella scolastica di fine anno che dovrà essere consegnata insieme a tutta la documentazione entro il 30 giugno 2022 pena l’esclusione dalla graduatoria. Inoltre, gli studenti che vorranno fare richiesta non dovranno avere un Isee famigliare superiore a 65 mila euro. Ogni borsa di studio andrà da un importo minimo di 8 mila euro fino a un massimo di 12 mila euro in base al punteggio assegnato in graduatoria e non potrà essere cumulabile con qualsiasi altro contributo ricevuto da altri enti pubblici.
Successivamente sarà una commissione di otto membri che stilerà la graduatoria di merito. Il punteggio finale terrà conto della media dei voti conseguiti nello scrutinio finale del secondo anno, il voto nella lingua inglese nella prima parte dell’anno 2021/2022, e l’indicatore Isee. Se uno studente alla fine del terzo anno dovesse riportare un voto negativo o debito formativo nella pagella scolastica, verrà revocata la borsa di studio e subentrerà chi segue in graduatoria. L’elenco dei vincitori sarà pubblicato sul sito della Regione. “La conoscenza delle lingue straniere è fondamentale per la crescita dei nostri giovani, ma ancora di più la possibilità di relazionarsi con realtà diverse da quelle di casa propria. Un anno di studio all’estero – ha concluso Leonardi – è il modo migliore per aprire la mente e far crescere i nostri ragazzi”.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com