Politica

Alto Adige. Per il risanamento scolastico presentati 19 progetti nell’ambito del Piano Naz. Ripresa e Resilienza

25 Febbraio 2022

author:

Alto Adige. Per il risanamento scolastico presentati 19 progetti nell’ambito del Piano Naz. Ripresa e Resilienza

Nell’ambito del Piano nazionale di ripresa e resilienza (PNRR), la Giunta provinciale su proposta dell’assessore Massimo Bessone ha approvato il 18 gennaio 2022 il bando per l’individuazione delle proposte di intervento per la messa in sicurezza e la riqualificazione del patrimonio edilizio scolastico esistente di competenza comunale e provinciale. Gli interventi previsti nel bando mirano a favorire una progressiva riduzione dei consumi energetici, contribuendo anche al processo di recupero climatico attraverso il finanziamento di proposte progettuali. Secondo il bando potevano accedere all’agevolazione i Comuni della Provincia Autonoma di Bolzano proprietari di patrimonio edilizio scolastico, presentando domanda entro il termine perentorio dell’8 febbraio 2022.
L’agevolazione messa a disposizione dal Ministero dell’Istruzione è un “contributo a fondo perduto” fino al 100% delle spese ammissibili e che le risorse finanziare messe a disposizione dal Ministero dell’Istruzione sono quantificate in circa 6,4 milioni di euro, di cui 1,9 milioni di euro a favore della Provincia autonoma di Bolzano per le scuole secondarie di secondo grado e 4,5 milioni di euro a favore dei Comuni della Provincia di Bolzano per le scuole di grado inferiore. Alla Ripartizione Edilizia e Servizio Tecnico, che segue la procedura, compresa la valutazione delle proposte ricevute, sono pervenute il termine dell’8 febbraio, a seguito della pubblicazione di un avviso ad evidenza pubblica, 19 domande di finanziamento di proposte progettuali da parte dei Comuni. 
Un nucleo di valutazione, appositamente costituito, ha preso in esame le domande pervenute, valutandole dal punto di vista tecnico. Il nucleo era composto da Luca Cardinal, funzionario dell’Assessorato all’Edilizia ed al Patrimonio, dal geologo Claudio Carraro, vicedirettore dell’Ufficio Geologia e prove materiali e dall’ingegner Primo Debiasi, libero professionista.
La procedura selettiva ad evidenza pubblica si è conclusa il 22 febbraio 2022, con l’approvazione del decreto del Direttore del Dipartimento Edilizia, Libro fondiario, Catasto e Patrimonio Davide Gemmellaro (Nr. 3105) comprendente la graduatoria dei Comuni con gli interventi candidabili al finanziamento. Ieri il decreto con la graduatoria è stato inviato al Ministero dell’Istruzione. “Ritengo che il PNRR rappresenti un’ulteriore opportunità per il nostro territorio per poter realizzare interventi di riqualificazione delle scuole altoatesine, al fine di renderle più efficienti dal punto di vista dei consumi energetici, moderne e soprattutto più sicure. Da questo punto di vista è stata molto importante la collaborazione fra i diversi attori coinvolti, Provincia e Comuni, con le loro diverse competenze. In tal modo, nonostante i criteri stringenti richiesti dal Ministero, diversi Comuni hanno colto l’occasione presentando le loro domande” ha detto l’assessore provinciale Massimo Bessone. 

 

In foto. Massimo Bessone, Maria Pia Nigro

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com