Politica Ultime Notizie

Alto Adige 2030, il futuro della tecnologia

8 Febbraio 2022

author:

Alto Adige 2030, il futuro della tecnologia

Guidata da Helmuth Renzler, la 3a commissione legislativa ha svolto oggi un’audizione di esperti ed esperte provenienti da vari settori sul tema “Trasformazione digitale, blockchain, intelligenza artificiale, big data: Dove stiamo andando? Quale futuro attende le persone e le imprese? La politica deve migliorare le proprie competenze digitali”, in attuazione della mozione 437/21 presentata dai conss. Paul Köllensperger, Gerhard Lanz e Rita Mattei e approvata nel luglio scorso all’unanimità dal plenum.  
Roland Benedikter, componente del gruppo di lavoro per il futuro del Ministero federale tedesco per l’istruzione e la ricerca e Co-Head del Center for Advanced Studies – Eurac Research Bolzano è intervenuto sul connubio tra i tre concetti “tecnologie del futuro”, “ecosistemi sociali” ed “ecologia del sapere”, Wolfgang Müller-Pietralla, direttore di Future research e trendtransfer, a capo del Volkswagen Group Research Department, su “Smart city – smart home – smart mobility”, Stefano Quintarelli, imprenditore in ambito IT, docente universitario di sistemi informatici, servizi di rete e sicurezza, già parlamentare attivo nella commissione per i diritti internet, e Federico Giudiceandrea, fondatore e presidente di Microtec e presidente del Südtiroler Wirtschaftsring, sull’intelligenza artificiale, Marco Vitale, incaricato dal Governo italiano dell’elaborazione della strategia nazionale di blockchain, su quest’ultimo tema, la fondatrice e CEO di Ecosteer Bolzano Elena Pasquali  su Data ownership / data trading / privacy, il direttore dello UK National Innovation Centre for Ageing Nicola Palmarini  su nuove tecnologie e futuro dell’invecchiamento, Katharina Crepaz, cattedra presso la Technische Universität München e senior researcher presso l’Eurac, su tecnologie del futuro nella sanità, Karim Fathi, Research associate in cambiamenti sistemici e gestione delle complessità, sulla convergenza uomo-macchina e su considerazioni etiche sulle tecnologie del futuro, Riel Miller, direttore del programma Foresight and Futures Literacy – UNESCO Parigi, su Futures literacy e Ingrid Kofler, senior researcher presso il Center for Advanced Studies di Eurac  su vivere e lavorare in Alto Adige 4.0. 
“Abbiamo sentito quanto è complessa la situazione, ma anche quanto è urgente attuare le necessarie misure”, riferisce il pres. Renzler: “È stato rimarcato che anche l’Alto Adige deve attivarsi a livello legislativo, se non vuole perdere il treno”. Renzler ha infine ringraziato il prof. Roland Benedikter per la traccia della conferenza di oggi e la relativa conduzione scientifica, nonché tutti coloro che sono stati coinvolti nell’organizzazione. 

Foto, da sx a dx Lanz, Köllensperger, Benedikter, Mattei e Renzler/c-Consiglio/Werth

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com