Cultura & Società Ultime Notizie

PROMEMORIA_AUSCHWITZ, torna il viaggio della Memoria

12 Gennaio 2022

author:

PROMEMORIA_AUSCHWITZ, torna il viaggio della Memoria

Dopo l’edizione digitale 2021, le associazioni Arbeitsgemeinschaft der Jugenddienste, Arci e Deina Alto Adige Südtirol, con il sostegno della Provincia Autonoma di Bolzano, programmano il viaggio della memoria 2022 posticipando la partenza del tradizionale “Treno della memoria” ad aprile e riprogettando gli incontri di formazione e il viaggio nel massimo rispetto delle normative covid vigenti. Per partecipare agli incontri di formazione e al viaggio saranno pertanto necessari il Green Pass rafforzato e l’utilizzo della mascherina come da normative locali, nazionali ed europee.

Dal 2011 la Provincia di Bolzano insieme ad Arci e all’Arbeitsgemeinschaft der Jugenddienste ha reso possibile il viaggio della memoria per più di 160 ragazzi e ragazze tra i 17 e i 25 anni ogni anno. Quest’anno il viaggio si terrà ancora a livello euroregionale, insieme a ragazzi del Trentino e del Tirolo, dal 5 aprile al 10 aprile 2022 e dopo l’edizione digitale 2021 (che ha visto tutti coinvolti in remoto, con laboratori interattivi e conferenze, oltre a una visita “immersiva digitale” realizzata in collaborazione con il Museo di Auschwitz) l’intenzione è quella di tornare a viaggiare in sicurezza, insieme, nel pieno rispetto delle normative anti-covid.

L’edizione 2022 sta già partendo, le iscrizioni per Promemoria sono aperte dal 10 gennaio al 10 febbraio 2022, si possono effettuare online al sito www.deina.it (oltre che ai siti delle associazioni locali Arci e Agjd) e sono aperte a chiunque tra i 17 e i 25 anni abbia voglia di approfondire un tema fondamentale della nostra storia, abbia voglia di fare memoria e di attivarsi in prima persona per far sì che la testimonianza dell’orrore dei lager nazisti si diffonda nella società sudtirolese ancora e ancora, per non dimenticare, per ricordare ed essere sentinelle consapevoli a quasi 80 anni dalla Shoah. È necessaria una lettera di motivazione che verrà valutata a febbraio (le iscrizioni scadono a fine gennaio) da una commissione Agjd, Arci e Deina.

Vero abisso della storia europea, lo sterminio di 6 milioni di ebrei, di rom e sinti, omosessuali e oppositori politici ha segnato come una ferita profonda il nostro continente ed è tema imprescindibile nella formazione delle giovani generazioni. Un tema che può essere studiato anche grazie al viaggio della memoria Promemoria_Auschwitz, portando i nostri ragazzi in quel luogo tragico e unico che sono i campi di Auschwitz e Birkenau.

I nostri 164 partecipanti, insieme ai giovani trentini e tirolesi, affronteranno da qui ad aprile un percorso di formazione bilingue, con incontri storici di approfondimento, visite al DL Bozen, alla sinagoga di Merano, al Centro di documentazione di Piazza Vittoria e si riuniranno numerose volte – seguiti da tutor ex-partecipanti al treno – per lavorare sul tema in workshop e confronti in gruppo. Il viaggio della memoria è un grande progetto plurilingue, che unisce la comunità della nostra provincia, della regione e dell’euregio lavorando congiuntamente sulla nostra storia comune del Novecento.

Agjd e Arci, insieme all’Arci del Trentino e al Land Tirol hanno costruito una forte partnership locale che permette un’esperienza di qualità per i nostri giovani in viaggio verso Cracovia e poi negli incontri post viaggio in Trentino e in Alto Adige. I tutor, accompagnatori dei ragazzi, sono professionisti e ex-partecipanti, formati in anni di esperienze con Deina, coadiuvati da storici locali e dal team nazionale di Deina. 

Foto/© Gabriel Grunser

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *