Sport Ultime Notizie

Martin Sonnerer: “Devo avere pazienza”

24 Gennaio 2022

author:

Martin Sonnerer: “Devo avere pazienza”

Con l’infortunio di Martin Sonnerer alla fine del girone di andata l’SSV Loacker Bozen Volksbank ha perso un giocatore estremamente importante. Nella partita dell’11 dicembre contro Secchia Rubiera l’ala sinistra 29enne ha subito un serio infortunio al ginocchio e sarà assente almeno fino al termine di questa stagione. Ora Sonnerer inizia un’intensa fase di riabilitazione.

 Alla visita di controllo del 12 dicembre presso la Dolomiti Sportklinik in Val Gardena si sono concretizzati tutti i timori dell’SSV Loacker Bozen Volksbank: il crociato anteriore, il menisco laterale e il legamento collaterale del ginocchio destro di Sonnerer erano rotti. Di conseguenza è emerso che Sonnerer non avrebbe più potuto calcare il parquet per i biancorossi nella stagione 2021/22. Ora il pallamanista originario di Bressanone deve sopportare con impegno e pazienza una lunga fase di riabilitazione prima di poter tornare in campo.

È già passato un mese e mezzo dal tuo infortunio. Come stai?

Martin Sonnerer: “Sto bene. La terapia sta andando bene e sono molto fiducioso. Però so che un infortunio di questo tipo richiede tanto tempo e pazienza. Devo concedermeli. Ma questa non è la prima volta che mi succede. Otto anni fa, quando giocavo nell’SSV Brixen, mi ero rotto un legamento crociato, allora era accaduto al ginocchio sinistro. Quindi so già com’è.”

Come hai trascorso le settimane dopo l’infortunio?

Sonnerer: “Nelle prime settimane non ho fatto pressoché nulla, perché dovevo lasciare a riposo il ginocchio. Tre settimane dopo l’infortunio ho iniziato la fisioterapia, che svolgo con il nostro fisioterapista Günther Oberhöller. Sta andando bene, anche se mi è difficile distendere il ginocchio. I muscoli si sono accorciati avendo passato molto tempo con il tutore e senza sollecitazioni.”

Come andrà avanti?

Sonnerer: “Con tanta riabilitazione. Non so ancora esattamente quando potrò giocare di nuovo davvero a pallamano. Ho subito un infortunio serio e ormai ho quasi trent’anni. Devo darmi del tempo e avere pazienza. Di sicuro non tornerò in questa stagione. Non so ancora come andrà la prossima.”

Come hai vissuto l’andata dell’SSV Bozen?

Sonnerer: “Sono soddisfatto. Quest’anno non abbiamo una squadra paragonabile a quelle degli anni passati, con le quali eravamo in lizza per il titolo. Siamo estremamente giovani e ci manca anche un po’ d’esperienza. Per questo penso che ci siamo battuti bene. Fino alla partita contro Cassano abbiamo ottenuto tutti i punti che avremmo dovuto fare. Nel complesso ci siamo battuti come si deve.”

Che cosa ti aspetti dal girone di ritorno?

Sonnerer: “Di sicuro non sarà più facile, dato che con Udovicic e me sono assenti due giocatori esperti. Ma Felipe Gaeta e Juan Cantore ci aiuteranno. Felipe conosce già l’ambiente e ha giocato tanti anni con Turkovic. Juan, poi, finora ha dato una bellissima impressione. È un giocatore scaltro e abile. Il ritorno sarà duro, ma sono sicuro che daremo il massimo.”

Di recente la nazionale italiana ha superato i gironi di qualificazione ai Mondiali, purtroppo senza di te. Quale è stata la tua prima reazione?

Sonnerer: “Naturalmente sono stato molto contento e mi sono congratulato subito con i miei compagni di squadra. È un peccato non aver potuto partecipare alle qualificazioni. Così, però, hanno avuto una chance altri giocatori ed è andata bene. Nei play-off sarà molto difficile, ma forse l’Italia riuscirà a stupire.”

Dato che siamo in tema, chi vincerà gli Europei?

Sonnerer: “Scommetto sulla Danimarca.”

Foto/c-Martin Sonnerer

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com