Economia Ultime Notizie

Un marchio di qualità al datore di lavoro modello

2 Dicembre 2021

author:

Un marchio di qualità al datore di lavoro modello

Per l’Alto Adige la carenza di personale specializzato è diventata una vera e propria sfida. L’economia altoatesina sta lavorando alla creazione di un marchio congiunto come datore di lavoro modello per perseguire il duplice scopo di dare più visibilità al mercato del lavoro locale e allo stesso tempo aumentare l’attrattività dell’offerta. A tal proposito si sono incontrati recentemente presso la Camera di commercio di Bolzano le rappresentanti e i rappresentanti della Provincia autonoma di Bolzano, delle associazioni di categoria e della Camera di commercio stessa per un primo workshop.

Secondo i dati forniti dall’IRE – Istituto di ricerca economica della Camera di commercio di Bolzano a settembre 2021 c’erano 60.245 aziende nel territorio altoatesino, 48.490 delle quali offrono impiego ad almeno un lavoratore o una lavoratrice. Tuttavia, molte di queste imprese fanno fatica a trovare del personale, per cui le posizioni vacanti vengono a malapena occupate.
“La Provincia autonoma di Bolzano, le associazioni economiche e la Camera di commercio di Bolzano desiderano lavorare su concetti comuni per contrastare questo fenomeno e dare maggiore visibilità al mercato del lavoro dell’Alto Adige nel contesto internazionale. A questo proposito ci siamo riuniti per un primo workshop”, afferma l’Assessore Philipp Achammer.
Il Presidente della Camera di commercio Michl Ebner sottolinea l’importanza della creazione di un marchio congiunto come datore di lavoro modello: “In futuro la problematica della carenza di personale specializzato si accentuerà a causa del cambiamento demografico. Per questo motivo è importante che chi è alla ricerca di un’occupazione percepisca il territorio dell’Alto Adige come un mercato interessante.
Anche uno studio condotto dall’IRE nel 2019 evidenzia che il mercato del lavoro altoatesino deve essere reso più competitivo. Si è giunti alla conclusione che ogni anno molti altoatesini, per lo più accademici, lasciano la propria terra. D’altro canto, le perdite, almeno in termini quantitativi, sono più che compensate dall’immigrazione. Tuttavia, in media, le immigrate e gli immigrati hanno un livello di qualificazione inferiore a quello delle emigranti e degli emigranti interni. Pensando in prospettiva e allo scopo di posizionarsi in modo ancora più efficace sul mercato del lavoro internazionale, l’economia altoatesina punta alla creazione di un solido marchio come datore di lavoro modello. Per l’elaborazione del marchio sono previsti incontri in futuro.

Foto. Incontro Provincia Camera di Commercio

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *