Cultura & Società Ultime Notizie

Residenze per Anziani dell’Alto Adige, formazione e remunerazione i temi clou della Associazione

29 Novembre 2021

author:

Residenze per Anziani dell’Alto Adige, formazione e remunerazione i temi clou della Associazione

La formazione e l’assicurazione di presenza di collaboratori sono attualmente i temi principali per l’Associazione delle Residenze per Anziani dell’Alto Adige (ARpA)
Negli ultimi mesi i vertici di ARpA hanno visitato le residenze associate presenti in tutto il territorio Altoatesino. Nove gli incontri nei quali sono state affrontate diverse problematiche e cercate soluzioni. Il tema del personale ha rappresentato il punto focale delle discussioni. “La nostra priorità si concentra sul nuovo modello di formazione flessibile. Inoltre sono necessarie soluzioni rapide e facilmente realizzabili da parte delle residenze per poter preservare il personale nelle strutture”, dice la presidente dell’associazione Martina Ladurner.
“La formazione del personale delle residenze per anziani deve diventare più innovativa e flessibile”, sottolinea la presidente dell’associazione Ladurner. I nuovi concetti prevedono un sistema formativo duale. “Metà delle ore di formazione previste potranno essere espletate direttamente sul luogo di lavoro e la parte teorica sarà proposta in modo decentralizzato”, spiega Ladurner. Questo tipo di offerta deve essere resa possibile a tutti, indipendentemente dall’età e dal grado di istruzione. “I rappresentanti politici devono ora definire il quadro giuridico in modo che si possa effettivamente partire con la fine di febbraio 2022”, afferma Ladurner
Un punto importante per assicurare la presenza di personale nelle residenze per anziani è anche la remunerazione. Dovrebbe infatti essere assicurato un adeguato riconoscimento finanziario nel caso in cui il personale svolga prestazioni supplementari. “Le risorse finanziarie devono essere rese disponibili dalla Provincia e il tema deve trovare riscontro nei tavoli di contrattazione collettiva”, sottolinea Ladurner.
Il nuovo consiglio direttivo di ARpA è in carica da maggio 2021. Conta 55 soci con 80 strutture. Durante i nove incontri recentemente svolti i vertici di ARpA hanno incontrato decine di direttori, presidenti e dirigenti. “Il confronto diretto con i nostri soci ha dimostrato che abbiamo affrontato le tematiche più appropriate” – afferma Ladurner con soddisfazione – I partecipanti hanno esposto ottimi suggerimenti e grandi idee che ora cercheremo di mettere in pratica.

Foto. I rappresentanti delle Residenze per Anziani Salto-Sciliar con il consiglio direttivo di ARpA durante l’incontro a Bolzano.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com