Cultura & Società Ultime Notizie

MERANO: I SOGNI DI BAMBINI MALATI E PICCOLI STUDENTI SULL’ALBERO DEI DESIDERI DELLA FONDAZIONE LENE THUN

27 Novembre 2021

author:

MERANO: I SOGNI DI BAMBINI MALATI E PICCOLI STUDENTI SULL’ALBERO DEI DESIDERI DELLA FONDAZIONE LENE THUN

A Merano la luce del Natale si è ufficialmente accesa: la città, infatti, è pronta ad ospitare i tradizionali e celebri Mercatini. Inaugurati sulla Passeggiata Lungo Passirio, saranno attivi fino al 6 gennaio 2022 (nel rispetto delle norme di sicurezza anti Covid-19), pronti a regalare la loro tipica e unica atmosfera festiva all’intera città, tra artigianato, giocattoli, decorazioni natalizie (e non) e prodotti alimentari.

Con l’occasione, ieri pomeriggio è stato inaugurato anche il grande “Albero dei Desideri”, l’iconico abete alto 9 metri addobbato con le opere di argilla realizzate dai bambini ricoverati nei reparti di pediatria e neuropsichiatria infantile durante i laboratori di ceramico-terapia offerti dalla Fondazione Lene Thun Onlus (parte di Lenet Group) presso gli ospedali San Maurizio di Bolzano e Tappeiner di Merano. Le creazioni sferiche e a forma di cuore rappresentano i sogni e le speranze dei piccoli in cura e, allo stesso tempo, un abbraccio collettivo dopo due anni difficili e poveri di contatti umani.

Un abbraccio che quest’anno, grazie al Patrocinio della Provincia, diventa ancora più ampio e accoglie anche i pensieri e i desideri dei bambini e dei ragazzi delle scuole del territorio (sia di lingua italiana che tedesca), che hanno preso parte al progetto dell’Albero dei Desideri decorando un colorato girotondo di sagome.

La cerimonia di inaugurazione dell’Albero ha visto un altro momento unico e significativo con l’atleta olimpionica Maria Centracchio (Fiamme Oro, bronzo Judo a Tokyo 2020), che ha appeso sul grande abete una decorazione in ceramica realizzata nei giorni scorsi da alcuni atleti delle Fiamme Oro – oltre a Centracchio, coinvolti Massimo Stano, Medaglia Oro Marcia 20km a Tokyo 2020, e Carlotta Gilli, Plurimedaglia nuoto alle Paralimpiadi Tokyo 2020 – insieme ai bambini oncologici ricoverati all’ospedale Gemelli di Roma, durante una speciale visita. Un’iniziativa che rientra nella collaborazione solidale con Polizia di Stato presentata oggi al Castello Stifterhof di Merano, alla presenza delle istituzioni più autorevoli.

L’Albero dei Desideri 2021, quindi, racconta le storie e le speranze di tutti i bambini e ragazzi della comunità (unite a quelle del Gruppo Sportivo Fiamme Oro della Polizia di Stato) e – nel periodo più magico dell’anno e in un momento storico in cui vicinanza e contatto umano non sono mai stati così significativi e necessari – con i suoi folti rami simbolicamente abbraccia la città di Merano e l’Italia intera.
“Siamo orgogliosi di inaugurare l’Albero dei Desideri a Merano per il sesto anno consecutivo, anche considerando lo speciale legame di amicizia che abbiamo stretto con la Città, la prima a cui abbiamo offerto un laboratorio permanente con Fondazione Lene Thun presso i reparti di Pediatria dell’ospedale Tappeiner – ha commentato l’Avv. Gerhart Gostner, Presidente Fondazione Lene Thun –
Tramite questo significativo progetto che unisce quest’anno bambini malati, studenti e la Polizia di Stato vogliamo dare un messaggio di solidarietà, augurando a tutti un sereno Natale”.

Sono intervenuti all’inaugurazione odierna dell’Albero dei Desideri a Merano:
Avv. Stefan Thurin, Presidente di Terme Merano
Avv. Dario Dal Medico, Sindaco di Merano
Ingrid Walch Hofer, Presidente dell’Azienda di Soggiorno di Merano
Avv Gerhart Gostner, Presidente Fondazione Lene Thun
Simon Thun, CDA Fondazione Lene Thun
Dott.ssa Arcangeli, Ospedale di Merano/Servizio Provinciale Neuropsichiatria Infantile
Maria Centracchio, atleta olimpica Fiamme Oro, judoka

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com