Cronaca Ultime Notizie

Carabinieri impegnati nei controlli anti-covid, giovane provoca i militari con il saluto fascista

27 Novembre 2021

author:

Carabinieri impegnati nei controlli anti-covid, giovane provoca i militari con il saluto fascista

I carabinieri di Bressanone hanno svolto un servizio “a largo raggio” per verificare il rispetto delle norme nei locali pubblici, con particolare riguardo a ristoranti e agriturismi. Al servizio hanno partecipato i carabinieri della Radiomobile, nonché delle stazioni di Naz-Sciaves e Chiusa e del Nucleo antisofisticazione e sanità di Trento. Il tutto si è incentrato nel controllo delle norme di contrasto della pandemia in corso. Sono stati controllati tre esercizi pubblici di ristorazione, di cui in particolare due a Varna e uno a Bressanone. In uno dei due, un’osteria di Varna, i carabinieri hanno contestato tre sanzioni amministrative pecuniarie per carenze igienico-sanitarie del deposito alimenti, carenze strutturali del medesimo deposito e mancata esposizione cartello di divieto di fumare, per una cifra di diverse migliaia di euro. Inoltre, sono stati controllati quattro bar e più di cinquanta avventori, senza riscontrare altre irregolarità igienico-sanitarie o riguardanti le prescrizioni per la limitazione della pandemia (green-pass, mascherine, assembramenti, disinfettanti, o altro. Presso la sede di un’associazione aperta al pubblico, peraltro frequentata anche da bambini di Bressanone, una dipendente era in servizio senza la certificazione verde, ovvero il “green-pass”. È stata così sanzionata per un importo di 400 euro.
Nel corso del servizio i carabinieri transitando nei pressi di una finestra di un seminterrato hanno avvertito un acre odore di fumo da hashish e così all’interno del sito dal quale proveniva l’odore hanno individuato un gruppetto di ragazzi, tra i 25 e i 29 anni. I cinque giovani sono stati perquisiti. Gli uomini dell’Arma hanno trovato e sequestrato 12,5 grammi di marijuana. Tutti sono stati segnalati al prefetto per le previste sanzioni amministrative.
Un giovane al quale è stato richiesto di identificarsi ha risposto provocatoriamente con il saluto fascista. Il giovane è stato denunciato per apologia del fascismo.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *