Cronaca Nera Ultime Notizie

Alto Adige. Fine settimana, otto denunce e un arresto per guida in stato di ebbrezza alcolica

18 Ottobre 2021

author:

Alto Adige. Fine settimana, otto denunce e un arresto per guida in stato di ebbrezza alcolica

I Carabinieri di Bolzano nelle notti del fine settimana appena trascorso hanno denunciato otto persone di cui sette in stato di libertà e uno in stato d’arresto.

Il reato più diffuso, anche questo fine settimana, è stato quello della guida in stato di ebbrezza alcolica, L’area geografica ove si riscontrano maggiori violazioni in materia rimane la Pusteria. Ciò non significa che i pusteresi siano propensi al bere più di altri cittadini sudtirolesi, il dato potrebbe piuttosto dipendere la conformazione della viabilità che induce ad incappare in un posto di controllo dove si trova etilometro.

A San Candido ha perso patente e auto un giovane di Dobbiaco avendo raggiunto un risultato di quasi due grammi di alcol per litro di sangue.

A Brunico un 57enne residente e un 42enne di Rodengo hanno perso la patente ma hanno evitato il sequestro del veicolo poiché l’apparato etilometrico si è fermato sotto gli 1,5 g/l. Stessa sorte per un badiota 25enne fermato a Chienes. A Bolzano, un ragazzo ancor più giovane, 24enne, ha perso la patente con 1,20 g/l, il veicolo è stato affidato a un suo conoscente sobrio.

Non ha invece commesso reato, rimanendo di poco sotto il limite di 0,8 g/l, una 33enne impiegata di Bolzano che invece dovrà pagare una sanzione di 500 euro, la riduzione di 10 punti patente, oltre alla sospensione da 3 a 6mesi.

Tre automobilisti sono stati trovati alla guida senza patente. Un operaio 47enne lecchese guidava pur avendo subito la revoca del titolo di guida. Un serbo 43enne è incappato in un posto di controllo in val Badia dopo che gli stessi carabinieri gli avevano ritirato la patente poco più di una settimana fa.

E infine un 53enne marocchino residente nel bellunese è stato sanzionato per guida senza patente poiché trovato alla guida con una patente conseguita nel Marocco mai convertita in Italia. È stato anche denunciato poiché privo di documenti d’identità o permesso di soggiorno.

Tra Ora e Laives i carabinieri hanno segnalato al prefetto per uso di droghe un abitante di Appiano trovato in possesso di un grammo e mezzo di cocaina e un bolzanino che aveva addosso quasi sette grammi di hashish. A Pineta invece un 31enne di Laives era in possesso di quattro grammi di marijuana e otto di hashish. I militari dell’Arma di Laives sono quindi andati a casa sua dove hanno trovato anche cinque piante di cannabis indica. Il tutto è stato sequestrato e l’uomo è stato denunciato per spaccio di droga.

Da ultimo, ieri sera a Terlano davanti ad un locale pubblico c’era un uomo in grave stato etilico. I Carabinieri della locale stazione sono intervenuti e hanno chiamato l’ambulanza per il ricovero al pronto soccorso. Qui, parzialmente ripresosi dal torpore, l’uomo ha iniziato urlare e a menar calci contro i medici e gli infermieri. I Carabinieri lo hanno bloccato e ammanettato, dichiarato in stato d’arresto e accompagnato in carcere. Lo slovacco, 29enne, bracciante agricolo, è accusato di oltraggio, violenza e resistenza a pubblico ufficiale.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com