Politica Ultime Notizie

Merano. Ippodromo, ristrutturarlo per valorizzarlo

24 Settembre 2021

author:

Merano. Ippodromo, ristrutturarlo per valorizzarlo

Secondo gli esponenti del Team K la Provincia e il Comune devono collaborare per finanziare la ristrutturazione e l’attività dell’ippodromo, che deve restare tale. “L’ippodromo deve restare ippodromo. Un campo da beach volley o da pallacanestro e spazi per bambini possono essere realizzati nel vicino areale militare” commentano i candidati Uberto Cimatti e Michael Reier.
L’Ippodromo di Maia è una struttura unica nel suo genere, conosciuta e apprezzata in tutta Europa, che ospita competizioni di livello internazionale. L’amministrazione cittadina, in quanto proprietaria dell’area e dell’impianto, deve avere voce in capitolo in merito alle scelte strategiche per i prossimi anni. La priorità del Team K è che l’ippodromo resti ippodromo. Condividiamo l’appello di Svp e Alleanza per Merano affinché l’impianto venga riqualificato, e in quest’ottica sarà fondamentale che il Comune di Merano e la Provincia collaborino alla pari a livello istituzionale.
“In primis occorre ristrutturare le scuderie, che si trovano in una situazione di abbandono. In aggiunta andrebbe rifatto il fondo della pista di allenamento, anche per migliorarne la sicurezza ed evitare infortuni ai cavalli” commenta Michael Reier, appassionato di ippica e candidato consigliere comunale. 
“La nostra priorità sarà integrare maggiormente l’ippodromo nella vita cittadina con nuove idee, rendendolo finalmente un’attrazione stabile per la popolazione locale e per gli ospiti, rispettando e implementando la sua destinazione principale che resta l’ippica. Spazi per bambini e ragazzi possono e devono essere realizzati nel vicino areale militare”, questo l’obiettivo di Uberto Cimatti. 
Un’ulteriore misura per rendere più competitivo l’ippodromo consiste nel cercare di attrarre fantini da fuori regione, realizzando una scuola ad hoc in loco, coinvolgendo nuovi investitori. Solo così si garantisce un futuro roseo al movimento ippico meranese, che al momento è tutt’altro che certo.

Foto, Uberto Cimatti

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *