Cultura & Società Ultime Notizie

Con Angelo Maggi il doppiaggio italiano è in teatro a Bolzano

14 Settembre 2021

author:

Con Angelo Maggi il doppiaggio italiano è in teatro a Bolzano

Domenica 19 settembre alle 21 al Teatro Rainerum, all’interno della 69. edizione del Trento Film Festival a Bolzano, si svolgerà “Il DoppiAttore – La voce oltre il buio”, uno spettacolo di doppiaggio dal vivo con protagonista Angelo Maggi, la voce cinematografica italiana di Tom Hanks, Robert Downey jr./Iron Man, Bruce Willis e molti altri. Sarà la prima nazionale della nuova versione dello spettacolo, revisionato in collaborazione con il collettivo Gli acchiappafilm. L’iniziativa è organizzata dall’associazione BeYoung (UPAD) in collaborazione con il Trento Film Festival, Gli acchiappafilm, MUA e con il sostegno dell’Ufficio Politiche giovanili della Provincia Autonoma di Bolzano.

Un estratto dello spettacolo di settembre era già stato portato in scena a Bolzano due anni fa al Parco dei Cappuccini, quando la voce del doppiatore Angelo Maggi aveva attirato quasi 500 persone nella cornice del parco di Bolzano in pieno agosto. Questa volta è diverso perché lo spettacolo è quello completo, che da diversi anni viene rappresentato a Roma e in altre città d’Italia con la presenza di alcuni props a grandezza naturale – l’armatura di Iron Man e la statua del Commissario Winchester – e sulla base del copione completo. L’idea alla base di questo show, unico nel suo genere, è di raccontare in modo “pop” che cosa significhi “doppiare” un film o una serie tv. “Il DoppiAttore – La voce oltre il buio” spalanca davanti al pubblico la valigia del doppiatore, accompagnandolo lungo un percorso che è una divertente “lectio magistralis” ma anche una magica “performance” a tutto tondo, in compagnia di Tom Hanks, Bruce Willis, Robert Downey Jr. e con l’amichevole partecipazione del Commissario Winchester dei Simpson, per aiutare a capire che il doppiatore è prima di tutto un attore che, attraverso il proprio talento e il proprio mestiere, ha il compito di dare espressione, nella nostra lingua, alle emozioni che altri hanno creato nella loro. Lo spettacolo rappresenta una eccellente e rara occasione per il pubblico di conoscere da vicino e vedere chi si nasconde dietro una “Voce” che lo accompagna quotidianamente nelle sale cinematografiche o davanti al piccolo schermo.

Dopo due anni di pausa (causa COVID), lo spettacolo è stato revisionato ed aggiornato con nuove clip e nuove idee, grazie alla collaborazione con il collettivo Gli acchiappafilm, e quella che si vedrà a Bolzano sarà la prima nazionale della nuova versione.

L’ingresso allo spettacolo è gratuito con prenotazione obbligatoria e accesso solo con Green Pass. È possibile riservare il proprio posto all’indirizzo www.ildoppiattore.it .

Il doppiatore Angelo Maggi sarà presente anche sabato 18 settembre alle 10 al Parco dei Cappuccini per una chiacchierata/incontro con il pubblico moderata da Gli acchiappafilm. Sarà un’occasione per porre domande e scoprire qualche curiosità in più sul mestiere del doppiaggio.

A partire dalle 11.30 sempre Maggi e Gli acchiappafilm terranno un workshop di introduzione al doppiaggio in cui i partecipanti potranno provare a doppiare dal vivo e ottenere preziosi consigli dallo stesso doppiatore. Il workshop avrà una durata di 4 ore (11.30-13.30 e 14.30-16.30) e possono partecipare al massimo 10 persone (under 35).

Per entrambe le iniziative è necessaria la prenotazione e l’accesso è consentito solo con Green Pass. Le informazioni per la prenotazione sono disponibili nei singoli eventi sul sito https://trentofestival.it/bolzano/ .

Tutte le iniziative sono gratuite ed organizzate dall’associazione BeYoung (UPAD) nell’ambito della sezione REBOOT del Trento Film Festival ed. Bolzano e in partnership con Gli acchiappafilm, MUA, Eagle Service & Casting e con il sostegno dell’Ufficio Politiche giovanili della Provincia Autonoma di Bolzano.

Dopo essersi diplomato alla Bottega teatrale di Firenze diretta da Vittorio Gassman, ha un prestigioso inizio di carriera, debuttando in teatro nel famoso “Fa male il teatro” con Vittorio Gassman. Negli anni successivi recita in importanti compagnie tra le quali quella di Giorgio Albertazzi, di Vittorio Caprioli, di Mario Carotenuto, di Luigi Squarzina. Al cinema è nel mitico “Sapore di mare” regia di Carlo Vanzina e nel successivo “Sapore di mare 2” regia di Bruno Cortini. È protagonista, tra gli altri film, di “Zero in condotta” di G. Carnimeo, di “Mi faccia causa” regia di Steno e de “Il coraggio di parlare” di Leandro Castellani.

In tv, tra le varie fiction a cui ha preso parte, è stato l’editore Lozzi nel serial “Ricominciare”, Grimaldi in “Questa è la mia terra” per la regia di R.Mertes, è stato Papa Pacelli nella fiction “Paolo VI” per la regia di Fabrizio Costa e ultimamente ha preso parte a “L’isola” per la regia di Alberto Negrin nel ruolo del capitano Valerio Tebaldi.

Nel doppiaggio è la camaleontica voce di grandi star del cinema tra le quali Hugh Grant in “Notting Hill”, “Love actually” e “American Dreamz”. Bruce Willis ne “Il Sesto senso”, “Unbreakable”, “Bandits”, “Slevin”, “Perfect stranger” “Disastro a Hollywood”, “Red” “La fredda luce del giorno”, “Moonrise kingdom”, e “G.I.Joe” e tanti altri. Robert Downey Jr. in “Tropic Thunder”, ne “Il Solista” e in tutta la saga di “Iron man” e “The Avengers”.

Ma soprattutto Tom Hanks in “Cast away”, “Prova a prendermi”, “The Terminal” ne “La Guerra di Charlie Wilson”, in “Molto forte incredibilmente vicino”, in “Cloud Atlas”, in “Captain Phillips”, in “Saving Mr. Banks” ne “Il Ponte delle spie” di S. Spielberg, in ’’ The Circle’’ e ’’Sully’’. È anche la voce di diversi protagonisti di serial televisivi di successo tra cui: Jethro Gibbs in “NCIS”, il Dott. Cox in “Scrubs”, Red Reddington in “The Blacklist” e il napoletanissimo Commissario Winchester de “I Simpson”.

Nel 2019 è stato è stato anche il doppiatore di John Turturro nella miniserie tv Il Nome Della Rosa e ha vinto il Nastro d’argento per il doppiaggio di Stanlio nel film Stanlio E Ollio. Ha anche sostituito il compianto Fabrizio Frizzi come voce del cowboy Woody in Toy Story 4.

Il Trento Film Festival è il più antico festival internazionale di cinema dedicato ai temi della montagna, dell’avventura e dell’esplorazione.

Da quasi settant’anni è l’evento di riferimento dei grandi esploratori, un’officina culturale dedicata alle terre alte del mondo che, attraverso il cinema, promuove la conoscenza e la difesa dei territori e approfondisce i legami con i popoli e le culture.

BeYoung è un’organizzazione giovanile che lavora in ambito culturale con progetti rivolti a ragazze e ragazzi dagli 11 ai 35 anni. Negli anni sono numerosi i progetti portati avanti insieme agli Uffici provinciali e comunali e molti altri partner sul territorio, dedicati al mondo del lavoro giovanile, all’ambiente, all’arte e alla cultura. L’associazione fa parte di UPAD e ha sede in via Firenze 51 a Bolzano e in piazza della Rena 10 a Merano.

Nato nel dicembre 2016, Gli acchiappafilm (www.gliacchiappafilm.it) è un collettivo di content creators digitali e videomakers ideato in completa autonomia da un gruppo di giovani altoatesini appassionati di cinema, ma che nel tempo ha visto aderire ragazzi e ragazze anche dal resto d’Italia. Oggi il progetto vanta oltre 6.000 follower su Instagram, oltre 15.000 fan su Facebook ed è particolarmente famoso per gli “Sdoppiaggi”, ridoppiaggi comici di scene famose con la collaborazione dei doppiatori originali italiani o di altri vip (tra cui Fedez, Rovazzi, Claudio Santamaria, Carla Signoris, Slim Dogs).

Foto, Angelo Maggi

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *