Esteri Ultime Notizie

25° ART Innsbruck – un Giubileo davvero speciale con opere di Friedensreich Hundertwasser

6 Settembre 2021

author:

25° ART Innsbruck – un Giubileo davvero speciale con opere di Friedensreich Hundertwasser

Al passo con i tempi con l’attivista ecologista Friedensreich Hundertwasser – la 25° ART Innsbruck, dal 28 al 31 ottobre 2021, è in dirittura d’arrivo con una magnifica presentazione di Friedensreich Hundertwasser, uno dei più importanti artisti d’avanguardia degli anni 50 a Parigi e un attivista nella questione ecologica della prima ora.

Mai gettare la spugna e non arrendersi – con questa intenzione Johanna Penz ha fondato 25 anni fa la ART Innsbruck trasformandola in un appuntamento fisso altrettanto popolare e controverso nel calendario fieristico internazionale. “Da sempre siamo una fiera diversa dalle altre. Da noi trovate più glamour, più colore e una grande varietà di opere – un fatto che ha suscitato grande attenzione e ampie discussioni. E ha dimostrato di essere esattamente ciò che il nostro pubblico apprezza e ama di ART Innsbruck. Con un grandioso programma fieristico dimostreremo, con il cipiglio di sempre, che ART INNSBRUCK è un’istituzione ancora al passo con i tempi dopo 25 anni,” afferma Penz.

Il programma fieristico di gran calibro di ART – sappiamo cosa offrire al nostro pubblico

Sul piano del contenuto la ART Innsbruck si concentra sull’arte contemporanea internazionale dal 19° al 21° secolo. Gallerie e mercanti d’arte provenienti da diversi paesi espongono dipinti e opere su carta, così come opere grafiche originali, sculture, fotografie e media digitali.

Come piccola anticipazione, vogliamo menzionare la galleria di arte contemporanea FORUM KUNST di Millstatt/AT con opere dei famosi artisti austriaci Deborah Sengl e Peter Sengl, del pittore Franz Politzer, noto per le sue messinscene illusionistiche, nonché del sudcoreano Ha Hoengeun, e la galleria Depelmann di Langenhagen/DE con le sue leggendarie “Blue Chips” di Josef Ebnöther/CH e Thomas Ritter/DE.

Clou della manifestazione: una performance dirompente e una presentazione speciale eccezionale

Con il titolo “È ora! Ora di destarsi!”, i due artisti Chris van Weidmann e Jan Deubelbeiss della galleria SWISSART non vedono l’ora di esprimere i loro sentimenti e il loro impellente desiderio di rompere definitivamente con lo stato di stallo degli ultimi mesi, offrendo una performance unica nel suo genere e all’insegna della vivacità.

La presentazione speciale di quest’anno della Galerie WOS di Pfäffikon/Svizzera è dedicata a Friedensreich Hundertwasser (1928 – 2000), uno dei più importanti artisti dell’avanguardia internazionale e del modernismo del dopoguerra. Le opere di Hundertwasser non sono quasi più disponibili sul mercato libero, ma possono essere ammirate solo nei musei. Vengono esposti 50 pezzi unici e prove di stampa, in parte ancora mai rese pubbliche, provenienti da una collezione privata. In tempi di crisi climatica, l’attivista ecologista Friedensreich Hundertwasser, a più di 20 anni dalla sua morte, è ancora noto in tutto il mondo non solo per le sue eccezionali opere d’arte, ma anche per le sue iniziative per la protezione dell’acqua e delle foreste pluviali, così come per la sua battaglia a favore di una società che bandisce i rifiuti, e in tempi di crisi climatica è ancora una volta di piena attualità. La galleria WOS presenta inoltre le migliori opere d’arte moderna classica di Pablo Picasso.

La ART Innsbruck è una splendida opportunità per fare rete a livello regionale e internazionale con artisti e persone interessate, e soprattutto collezionisti e amanti dell’arte rimangono pienamente soddisfatti. A livello di contenuto, la fiera dell’arte si concentra sull’arte contemporanea internazionale. Gallerie e mercanti d’arte provenienti di diversi paesi espongono opere di arte contemporanea internazionale, modernismo classico, pop art e altre correnti del 19°/20°/21° secolo – dipinti, opere su carta, riviste, opere grafiche originali, sculture, oggetti/installazioni, fotografie, nuovi media e progetti artistici originali.

Foto, opera di Peter Sengl

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *