Cultura & Società Ultime Notizie

UniTrento – Macchi, Vaes e Bursi: tre nuovi direttori di dipartimento

1 Luglio 2021

author:

UniTrento – Macchi, Vaes e Bursi: tre nuovi direttori di dipartimento

Proseguono all’Università di Trento le elezioni per il rinnovo della direzione di dieci su undici dipartimenti. Dopo i dipartimenti di Ingegneria industriale, Sociologia e Ricerca sociale, Economia e Management e Matematica, tra ieri e oggi altri tre dipartimenti hanno eletto il proprio direttore. Si tratta dei dipartimenti di Biologia cellulare, computazionale e integrata (Cibio), Psicologia e Scienze cognitive e Ingegneria civile, ambientale e meccanica.
Paolo Macchi è il nuovo direttore del Dipartimento di Biologia cellulare, computazionale e integrata (Cibio) al posto dell’uscente Alessandro Quattrone. È stato eletto ieri pomeriggio con 44 voti a favore. Da registrare anche 10 schede bianche e 8 voti ad altri professori. I votanti sono stati 62 su 67 aventi diritto. Originario di Varese, Macchi è professore ordinario di Biologia molecolare ed è in UniTrento dal 2008.
Cambio al vertice anche a Rovereto al Dipartimento di Psicologia e Scienze cognitive dopo le dimissioni anticipate di Paola Venuti in seguito alla sua nomina come prorettrice alla didattica. Il professor Jeroen Andre Filip Vaes, ordinario di Psicologia sociale è stato eletto con 47 voti a favore, 9 schede bianche, mentre 4 voti sono andati ad altri professori. I votanti sono stati 60 su 72 aventi diritto. Originario di Leuven (Belgio), Vaes è all’Università di Trento dal 2014.
È invece una riconferma quella di Oreste Salvatore Bursi, ordinario di Dinamica strutturale e controllo, al vertice del Dipartimento di Ingegneria civile, ambientale e meccanica. Originario di Staiti (RC) e a Trento dal 2001, Bursi è stato eletto con 70 voti a favore, 7 schede bianche, mentre 7 voti sono andati ad altri professori. I votanti sono stati 84 su 92 aventi diritto.
Per i neoeletti l’incarico avrà inizio dal primo ottobre e durerà per tre anni, fino al 30 settembre 2024.

Foto, Jeroen Vaes/©UniTrento ph Cattani Faggion

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *