Cronaca Ultime Notizie

Bolzano. Spaghettata antifascista record

26 Luglio 2021

author:

Bolzano. Spaghettata antifascista record

Grazie al lavoro di decine di volontari di ANPI e ARCI e alla professionalità del personale del Bar Pippo 2000 la quarta edizione bolzanina della Spaghettata Antifascista di Casa Cervi ha superato, nonostante il tempo più che incerto, tutti i record delle precedenti edizioni con un tutto esaurito. Significativa la presenza di molti giovani.
Successo per lo spettacolo teatrale “Cara Libertà” presentato dal Teatro Sagapò in collaborazione con Controtempo Teatro  ben recitato da Diletta La Rosa e Martina Pisciali accompagnate dalla fisarmonica di Tommaso Zamboni che attraverso i viaggi in bicicletta della partigiana dei GAP Onorina Brambilla “Sandra”, deportata nel Lager di Bolzano, ha saputo far rivivere in modo semplice le passioni, i sentimenti, la forza e la fragilità, il coraggio e le paure, delle donne e degli uomini protagonisti della Resistenza. Uno splendido concerto del gruppo BELLANÖVA con musica, ritmi e sonorità straordinarie ha chiuso la serata tra molti applausi e richieste di bis e tris. Canto finale, ovviamente, Bella Ciao. Un pensiero commosso è stato dedicato ad Alessio Oss Emer che aveva suonato nelle ultime 2 edizioni. Nel mezzo la Spaghettata antifascista di Casa Cervi che ricorda in tutto il Paese quella offerta dalla Famiglia Cervi per festeggiare la caduta del fascismo.
Guido Margheri e Sergio Bonagura hanno salutato le persone presenti illustrando il senso dell’iniziativa.
Nel 2021 l’iniziativa  assume, intanto, il senso di richiedere alle istituzioni coerenza in relazione al rispetto della Costituzione e quindi una  ferma protesta per la nomina di personaggi dichiaratamente fascisti o espressione di posizioni e atteggiamenti razzisti in ruoli delicati. Antifascismo come fondamento della Costituzione e come progetto positivo di presente e futuro per una società libera dai pericoli dei fascismi, razzismi e nazionalismi di oggi, fondata sull’attuazione dei valori della Costituzione. Anche nella nostra terra, ovviamente, questi valori, spesso portate avanti da minoranze lungimiranti di costruttori di pace, hanno consentito di costruire un dialogo e, successivamente, convivenza e autonomia. Non a caso la Spaghettata si è svolta in un luogo significativo come l’Anfiteatro Arcobaleno di Parco Petrarca ed erano presenti molti dei protagonisti dei movimenti impegnati contro la violenza di genere, per i diritti civili e sociali, per il futuro della Terra, contro i nuovi razzismi. Il testimone che ci hanno lasciato i partigiani è in mani nuove e sicure.  

 

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *