Cronaca Sport

Una BOclassic tutta speciale, primaverile e in notturna

22 Maggio 2021

author:

Una BOclassic tutta speciale, primaverile e in notturna

L’amato circuito podistico Top7 proseguirà con la seconda tappa nelle prime ore della serata di sabato, 22 maggio. Nel centro storico di Bolzano la BOclassic Alto Adige andrà in scena per la prima volta in notturna. L’appuntamento con le podiste e i podisti amatoriali inoltre si svolgerà cinque mesi in ritardo rispetto al solito. La prima partenza avverrà alle ore 19, con i partecipanti delle categorie giovanili (U16, U18) che percorreranno per due volte il percorso ad anello lungo 1,25 chilometri.
Dopo le categorie giovanili, dalle ore 19.20 partirà l primo blocco della categoria assoluta e gli atleti percorreranno  per quattro volte il tracciato di 1,25 chilometri che da piazza Walther si dipanerà su via Argentieri, piazza Erbe, i Portici, passerà per piazza Municipio e proseguirà su via Grappoli, via Laurin e viale Stazione per tornare al punto di partenza. Alle ore 20 sarà la volta del secondo blocco di partecipanti.
Tutta la gara, che sarà commentata come da tradizione dall’ex sindaco di Bolzano Luigi Spagnolli e dall’attuale vice-sindaco Luis Walcher, si svolgerà osservando rigide misure di sicurezza. Nella zona della partenza e del traguardo, per esempio, si farà attenzione a far rispettare le distanze minime di sicurezza. Inoltre nei primi 500 metri di percorso sarà obbligatorio indossare una mascherina.
Alla BOclassic Alto Adige Nightrun si sono iscritti alcuni campioni altoatesini. Sarà della partita Michael Hofer dell’ASV Deutschnofen, che ha vinto la Half Marathon Merano-Lagundo e che è quindi in testa alla classifica generale del circuito podistico Top7. Il sarentinese Hannes Perkmann, che a Merano è arrivato secondo alla sua prima esperienza nella mezza maratona, questa volta cercherà di tagliare il traguardo prima di Hofer. Anche il triatleta di punta Matthias Steinwandter, che a Merano si è aggiudicato la Fitness Run di 12,5 km, a Bolzano sarà in lizza per un risultato importante.
In campo femminile la gara nel capoluogo altoatesino potrebbe dare vita a una sfida generazionale. Alle esperte Petra Pircher (ASC Laas) e Christina Teissl (ASD Südtirol Team Club) potrebbero contrapporsi le giovani Francesca Tonin (Calcestruzzi Corradini Excel) e Lara Vorhauser (ASV Sterzing Volksbank). Delle sfide avvincenti alla BOclassic Alto Adige sono quindi assicurate.

Foto, Boclassic 2021

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *