Cultura & Società Ultime Notizie

“La lunga notte delle chiese”, visite guidate, grande partecipazione

29 Maggio 2021

author:

“La lunga notte delle chiese”, visite guidate, grande partecipazione

La Lunga notte delle chiese viene organizzata in Alto Adige dal 2014 e quest’anno si è tenuta in contemporanea con Austria, Repubblica Ceca e Svizzera, coinvolgendo oltre 50 parrocchie su tutto il territorio: Con 123 eventi in 51 luoghi sacri, la Lunga notte delle chiese 2021, svoltasi ieri sera (28 maggio) è stata un successo con una grande adesione di pubblico. Importante il ruolo dell’organo della chiesa, dichiarato strumento dell’anno. In 15 chiese si sono infatti tenuti apprezzati concerti d’organo. la Federazione locale della musica sacra aveva invitato tutti gli organisti a partecipare alla manifestazione con un’esibizione e visite guidate, pensate in particolare per i bambini. Grande interesse ha riscosso l’imponente organo del duomo di Bolzano, il più grande in Alto Adige. Famiglie e bambini in particolare sono stati coinvolti in un variegato programma, tra cui la benedizione delle biciclette (a Villandro, San Paolo, Cortaccia e Terlano), una “sfilata di moda” di paramenti sacri a Termeno, la scoperta degli affreschi del complesso dei Domenicani a Bolzano guidati dai giovani della parrocchia. A Magrè non solo la chiesa ma anche la sacrestia ha aperto le sue porte. Visite guidate anche alla cappella del forte di Fortezza. Inoltre si sono svolti diversi eventi all’aperto: spettacoli teatrali per i giovani, processioni a lume di candela, un tour da chiesa a chiesa. Il tutto nel rispetto delle misure anti-Covid vigenti.
il progetto è stato coordinato dall’Ufficio pastorale della Diocesi di Bolzano-Bressanone e dalla Comunità di lavoro dei Servizi Giovani e soprattutto grazie ai volontari le parrocchie sono riuscite anche quest’anno, nonostante la situazione particolare, a rendere accessibili i tesori delle chiese – spirituali, sociali, musicali, culturali, artistici – ai fedeli e anche alle persone lontane dalla chiesa.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *