Cultura e società Ultime Notizie

Il 17 maggio, giornata internazionale contro l’omofobia, il sindaco di Bolzano testimonial

14 Maggio 2021

author:

Il 17 maggio, giornata internazionale contro l’omofobia, il sindaco di Bolzano testimonial

Lunedì  17 maggio ricorre la diciassettesima “Giornata Internazionale contro l’omofobia, la lesbofobia, la transfobia e la bifobia”, finalizzata a promuovere e coordinare eventi di sensibilizzazione e prevenzione per contrastare il fenomeno dell’omofobia, della lesbofobia, della bifobia e della transfobia in tutte le sue forme e in tutti i Paesi del mondo. Vi aderisce,  attraverso gli Assessorati alle Pari Opportunità e alle Politiche Sociali, anche il Comune di Bolzano che fa parte della Rete Nazionale delle Pubbliche Amministrazioni anti discriminazioni per orientamento sessuale e identità di genere (RE.A.DY), che attualmente conta 210 partner.
In occasione del 17 maggio la Rete RE.A.DY ha scelto di realizzare una campagna di comunicazione per il contrasto all’utilizzo di parole d’odio indicato anche internazionalmente come “Hate Speech”. Attraverso i vari social media  verranno diffuse delle immagini con un messaggio comune e condiviso contro l’Hate Speech. Un duplice claim dunque: “Io non uso parole d’odio e tu?” e “Qui non c’è posto per le parole d’odio”, selezionati durante l’incontro annuale della rete Ready.
Per la Città di Bolzano farà da testimonial sui social media dell’amministrazione, il Sindaco Renzo Caramaschi. Sulla facciata del palazzo comunale sarà inoltre esposta la bandiera arcobaleno, simbolo della comunità LGBT+ fin dal 1978, quando è stata creata a San Francisco da Gilbert Baker in occasione del primo gay pride. Quest’anno la Giornata ricopre un significato ulteriore nel nostro Paese, essendo approdato al Senato, il Disegno di Legge “Misure di prevenzione e contrasto della discriminazione e della violenza per motivi fondati sul sesso, sul genere, sull’orientamento sessuale, sull’identità di genere e sulla disabilità”, intorno al quale si è creato un’ampio e articolato dibattito politico.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *