Ultime Notizie

Accordo di partenariato tra CNA e Cooperdolomiti, si punta in alto

21 Maggio 2021

author:

Accordo di partenariato tra CNA e Cooperdolomiti, si punta in alto

CNA-SHV Unione degli Artigiani e delle Piccole e Medie Imprese e Cooperazione Autonoma Dolomiti hanno sottoscritto un Accordo di partenariato tra le due Associazioni di Categoria.
I rispettivi presidenti (Claudio Corrarati per CNA-SHV e Enrico Bramerini per CooperDolomiti) e i direttori (Gianni Sarti per CNA-SHV e Letizia Lazzaro per CooperDolomiti) hanno siglato l’accordo dopo un lungo periodo di confronto tra le parti.
“Negli ultimi mesi – spiegano i presidenti Claudio Corrarati ed Enrico Bramerini – i vertici dell’Associazione e della Centrale delle cooperative, in ragione e grazie ai rapporti di reciproca stima, leale collaborazione partecipazione a progetti condivisi, condividendo ragioni d’ordine strategico e di opportunità nel costruire sinergie stabili e di qualità, nel rispetto delle rispettive identità e configurazioni consolidate storicamente sul territorio, hanno convenuto di mettere in atto un percorso teso a suggellare un’alleanza strategica sul territorio”.
Le parti intendono “affrontare meglio, nell’interesse delle rispettive basi imprenditoriali aderenti, più avanzati scenari economici e più rilevanti mercati, ma anche contesti socio-culturali del complesso panorama provinciale, con particolare riguardo ai distretti economici del fondovalle e dei principali centri urbani della provincia di Bolzano, anche nel quadro del percorso di sviluppo e di rafforzamento di Rete Economia-Wirtschaftsnetz”.
Obiettivo dell’Accordo è la messa a regime di un nuovo assetto, in grado di divenire uno dei più importanti cluster di rappresentanza e servizi dell’economia di fondovalle.
“La realizzazione di una alleanza strategica – aggiungono i direttori Letizia Lazzaro e Gianni Sarti – rappresenta una risposta a quanto chiede il tessuto imprenditoriale dei territori, potendo comportare un più efficace consolidamento delle rispettive leadership verso i mondi dell’economia, in particolare artigianato, cooperazione, servizi, consorzi e non profit, in cui si articola e si sviluppa il panorama locale”.
Il prossimo passo sarà la messa in comune di competenze, energie, strutture e centri di competenze per concorrere a creare una crescente massa critica da mettere a disposizione dei rispettivi bacini imprenditoriali, con prospettive di rafforzamento dei due sistemi di rappresentanza.
“Uno degli obiettivi dell’Accordo è uscire dal quadro tradizionale dei servizi alle aziende, cogliendo l’occasione per promuovere nuove attività che riqualifichino le imprese e di conseguenza il personale che opera nelle due strutture di rappresentanza. Sono previste iniziative, azioni e altre misure capaci di produrre migliori risposte sulle politiche attive nella promozione, nei servizi e nel supporto alle imprese, aumentando la massa critica sia rispetto alla gestione dei costi strutturali e alle migliori condizioni di mercato nell’indotto del panorama imprenditoriale, sia per la maggior capacità di dotarsi di competenze e di professionalità al servizio dei comparti economici interessati”, afferma Claudio Corrarati, presidente di CNA-SHV.
“Ambiti, temi e argomenti di importanza strategica sono innanzitutto le politiche di coesione economica nei distretti territoriali del fondovalle, mediante attivazione di filiere e di cluster economico-territoriali. Sono al centro delle misure attuative dell’Accordo anche le politiche attive e operative in materia di famiglia, di conciliazione famiglia-lavoro in ottica di innovazione dei modelli di smart-working, di infanzia e della terza età, dell’abitare, della ricerca, del welfare aziendale e territoriale, della rigenerazione urbana, della cooperazione di comunità, dello sviluppo e implementazione di azioni connesse alla sostenibilità, con particolare attenzione al modello delle comunità energetiche, nonché delle misure attive in tema di integrazione economica, occupazionale e sociale”, aggiunge Enrico Bramerini, presidente di CooperDolomiti.
Il percorso definito con l’Accordo di Partenariato prevede alcuni step, a partire dall’istituzione di una cabina di regia e di un tavolo permanente di confronto.
All’incontro per la firma dell’Accordo di partenariato, oltre ai presidenti ed ai direttori delle due Associazioni, hanno partecipato anche alcuni membri dei rispettivi direttivi: Patrizia Balzamà per CNA-SHV; Marino Melissano, Alessandro Sgarzani, Andrea Grata e Walter Petrone per CooperDolomiti.

Foto. C/I partecipanti all’incontro CNA- CooperDolomiti

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *