Cronaca Politica Ultime Notizie

1 Maggio 2021, non c’è ripresa senza lavoro e sicurezza

1 Maggio 2021

author:

1 Maggio 2021, non c’è ripresa senza lavoro e sicurezza

In occasione della Festa dei lavoratori il segretario generale CSR-UIL-SGK Alto Adige ci invia un comunicato che volentieri pubblichiamo.

Anche quest’anno un 1° maggio diverso, siamo ancora in pandemia sanitaria, ma ora c’è il VACCINO, abbiamo a disposizione uno strumento per metterci tutti in sicurezza, quindi VACCINIAMOCI TUTTI.
Per tornare alla vita normale dobbiamo sconfiggere il virus, quindi nel frattempo atteniamoci a tutte le regole: tenere la  giusta distanza tra le persone, usare la mascherina, fare i tamponi ed i test organizzati dalla ASL, insomma continuiamo a prevenire il virus.
Importante è impostare il rilancio, ed il Governo ed il Parlamento lo hanno fatto, con l’approvazione del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNNR) con uno stanziamento importante di 248 miliardi di Euro, con delle scelte strategiche sulla digitalizzazione, economia verde, salute, infrastrutture, Formazione.
Il lavoro è importante, ma assieme dobbiamo anche rilanciare la salute e la sicurezza sul lavoro.
Lavorare in sicurezza è fondamentale, mettere al centro la cultura della sicurezza è per la UIL-SGK prioritario: “ZERO MORTI SUL LAVORO”, ma anche meno infortuni, meno invalidità permanenti. L’integrità psicofisica è la premessa per una buona qualità della vita.
In occasione della Festa dei Lavoratori, ricordiamo le vittime della tragica notte tra il 23 e il 24 aprile 1976 che strappò la vita a tre operai che restarono intrappolati nell’incendio dello stabilimento Cellsa, all’epoca eretto all’angolo tra via Pacinotti e via Volta.
Un accenno anche alle Pensioni: ribadiamo serve una normativa che dia flessibilità in uscita, con almeno 62 anni di età, poi in base ai contributi versati valuterà il lavoratore o la lavoratrice.
IL NOSTRO PAESE SI CURA CON IL LAVORO. Questo lo slogan di CGIL CISL UIL Nazionali. Quindi seguiremo con attenzione lo sviluppo la gestione del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNNR) affinché ci sia una vera svolta sullo sviluppo sostenibile.”

In foto, Toni Serafini,  segretario CSR-UIL-SGK

 

 

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *