Cronaca Politica Ultime Notizie

Tamponcini nasali si continua, ricorso al Consiglio di Sato respinto

13 Aprile 2021

author:

Tamponcini nasali si continua, ricorso al Consiglio di Sato respinto

Si va avanti in Alto Adige con i tamponi nasali nelle scuole voluti dalla giunta Kompatscher per le lezioni in presenza.  Chi si rifiuta, frequenta la scuola a distanza (Dad).
Un gruppo di genitori aveva richiesto al Tar la sospensione cautelare dei “test fai da te”, obbligo  che il Tar aveva respinto, fissando per il 27 aprile prossimo l’udienza in merito. Alla richiesta di appello degli interessati, il Consiglio di Stato ha respinto l’istanza giudicandola “inammissibile” e fissando al 20 maggio la Camera di consiglio.
Sulla questione, come si ricorderà, si erano aperti due fronti. Alcuni presidi avevano  rimandato a casa gli alunni non autorizzati dai genitori a fare il tampone, in altri casi era stato richiesto l’intervento delle forze dell’ordine.
Dunque si va avanti con lo screening dei “tamponcini”. Il presidente della Provincia Arno Kompatscher aveva commentato così la decisione del Tar: “L’unico obiettivo di queste misure  è quello di garantire un ritorno alle lezioni in presenza a scuola che possa durare nel tempo. Per ottenere questo grande risultato basta un piccolo contributo, che consiste nel partecipare ai test. In un momento delicato come quello che stiamo vivendo, occorre ritrovare un forte senso di comunità, che si può concretizzare proprio nel rispetto di regole comuni che servono a proteggerci a vicenda. Questa, ritengo sia l’unica strada da seguire per poter superare questa pandemia”.

In fato, Arno Kompatscher

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *