Politica Ultime Notizie

#momentidiluce per una stagione estiva positiva

26 Aprile 2021

author:

#momentidiluce per una stagione estiva positiva

IDM lancia una nuova campagna mediatica turistica in Italia e Svizzera – gli altri mercati seguiranno al più presto.

L’Italia riapre e IDM coglie l’occasione per riportare la destinazione Alto Adige in pole position nella mente degli ospiti. Oggi parte la nuova campagna mediatica #momentidiluce, prima in Italia, e venerdì anche in Svizzera. Germania, Austria, Belgio e Paesi Bassi seguiranno nelle prossime settimane, non appena la situazione lo permetterà. IDM mette quindi una marcia in più rispetto alla campagna di dialogo, che sta proseguendo da un mese con successo. In quest’occasione, albergatori altoatesini e influencer sono stati invitati a mettersi in contatto con i potenziali nuovi ospiti attraverso post sui loro canali social. I motivi fotografici più belli di questi post ora vengono utilizzati per la campagna mediatica, con l’obiettivo di comunicare un’immagine autentica e positiva del nostro territorio. Con la campagna strutturata in due fasi, IDM vuole continuare il successo dello scorso anno, dove si è ricorso ad un marketing mirato per attirare nuovi ospiti e incentivarli a trascorrere le vacanze in Alto Adige.

Fiori di mele e albicocche, momenti unici in montagna e natura altoatesina in pieno sole: le immagini dell’Alto Adige che il mese scorso albergatori e influencer hanno mostrato a tutto il mondo sono baciate dal sole e positive e raffigurano momenti molto personali, creati non per motivi di vendita, ma con passione e amore per il territorio. Sono in molti ad aver partecipato – non solo grandi imprese con il proprio reparto marketing, ma anche quelle più piccole. Sono stati postati più di 3.000 contenuti e dalla “Toolbox”, che IDM ha messo a disposizione degli albergatori, sono stati scaricati 8.500 volte materiali come fotografie, video o file grafici. Inoltre, i contenuti pubblicati online sono stati visti da oltre sei milioni di utenti.

Con le aperture in Italia, è arrivato il momento per IDM di passare ad una campagna di attivazione a pagamento su tutti i canali di comunicazione. Questa decisione deriva da indicatori basati su dati, come quelli trasmessi dal partner Google, che mostrano quanto l’interesse per i viaggi aumenti non appena inizia l’allentamento delle restrizioni nel proprio Paese e le persone hanno di nuovo delle prospettive. «È arrivato il momento di passare dalla campagna di dialogo al livello successivo e partire con la campagna mediatica», afferma il direttore del dipartimento Marketing di IDM Wolfgang Töchterle. «La situazione in questo momento assomiglia a quella dello scorso anno, quando erano presenti i segnali per ripartire. L’anno scorso siamo partiti con la nostra comunicazione nel momento giusto e con i messaggi giusti, e siamo stati in grado non solo di attivare i clienti abituali, ma anche di rivolgerci a nuovi gruppi target. Come dimostrano gli studi, il 15% degli ospiti che è venuto in Alto Adige l’estate scorsa, è stato nel nostro territorio per la prima volta e ha generato un valore aggiunto diretto di circa 300 milioni di euro». Nel 2020 c’è stato un notevole aumento soprattutto tra i vacanzieri italiani: da giugno a settembre la quota di ospiti italiani è aumentata del 10% mentre, nello stesso periodo, in Trentino è diminuita del 15%.

Come nel 2020, gli annunci pubblicitari della campagna saranno presenti su quotidiani nazionali e portali d’informazione online a larga diffusione, al fine di raggiungere in breve tempo il maggior numero di persone possibile, così da iniziare la campagna al meglio. Al tempo stesso, IDM punta molto anche sui video online, per esempio su YouTube, per ispirare le persone con immagini emozionali dell’Alto Adige. In seguito, l’attenzione si concentrerà su media rinomati e noti per la loro qualità, come il “Corriere della sera” o la “Neue Zürcher Zeitung” e – non appena la campagna sarà avviata nei Paesi di lingua tedesca – “Die ZEIT”, “Süddeutsche Zeitung” o anche “Spiegel” e “Focus”. Queste uscite saranno accompagnate anche da contributi sui social media e su Google. In un passo successivo, l’Alto Adige sarà presente sui media di viaggio e sulle rubriche di viaggio digitali – in altre parole, dove i potenziali ospiti ottengono informazioni sul tema del viaggio. Questo sarà seguito da campagne digitali “out of home” (la pubblicità digitale esterna) e da spot radiofonici: entrambi sono destinati ad incoraggiare le persone a prenotare.

Verranno utilizzati anche nuovi canali digitali, come ad esempio “Doodle” – un tool dove centinaia di migliaia di persone organizzano incontri. «Nella nostra campagna abbiamo ampliato ulteriormente il numero di media digitali: in questo modo possiamo rivolgerci a gruppi target più giovani. Così, ci ricolleghiamo all’estate 2020, quando i nuovi vacanzieri arrivati in Alto Adige erano 10 anni più giovani rispetto alla media dei nostri ospiti tradizionali», spiega Wolfgang Töchterle. Scegliendo motivi autentici, realizzati e postati esclusivamente dagli altoatesini, invece delle classiche immagini pubblicitarie, la campagna si avvicina ad un linguaggio visivo molto moderno e giovane, ben conosciuto sui social media e che si rivolge soprattutto alle generazioni più giovani. Questi motivi sono stati selezionati da una giuria, che ha seguito vari criteri, come ad esempio l’originalità, la creatività o la qualità dell’immagine.

«Siamo convinti che questo approccio sarà efficace e darà un forte impulso alla ripartenza del turismo in Alto Adige. Tuttavia, il criterio di viaggio più importante è e rimane la sicurezza nella destinazione prescelta», sostiene Töchterle. La Giunta provinciale merita un elogio per il rigore con cui ha affrontato la situazione nelle ultime settimane, e va premiata anche la tenacia degli albergatori locali e degli altoatesini stessi. Tutti potranno trarre vantaggio dalla ripartenza del turismo, perché ogni euro fatturato, produrrebbe altri 1,5 euro di valore aggiunto nei settori legati al turismo. «Adesso però è fondamentale rimanere vigili e non essere imprudenti, in maniera tale da poter trascorrere una stagione estiva positiva».

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *