Politica Ultime Notizie

L’opinione degli italiani. Draghi in vetta, il Governo perde punti

5 Aprile 2021

author:

L’opinione degli italiani. Draghi in vetta, il Governo perde punti

Mario Draghi continua ad essere il leader in cima alla classifica dei più apprezzati, anche se da quando governa perde consenso. Tanto che nell’ultima il super Mario ha perso l’1,7 punti percentuali attestandosi al 56,1 per cento. Ad affermarlo è la classifica di Tecné, in collaborazione con l’agenzia Dire nel suo tradizionale “borsino” dei leader pubblicata da reppublica.it. Draghi è seguito dalla onnipresente Giorgia Meloni con il 40,1 %. Al terzo posto si piazza l’ex presidente del Consiglio Giuseppe Conte che aumenta di grado e raggiunge il 35,8 %. Perde qualcosina Matteo Salvini che scende al 33%, mentre Enrico Letta, neo Segretario del Partito Democratico, guadagna lo 0,4% e raggiunge il 28,4 % dei consensi.
Dopo i primi cinque, seguono Silvio Berlusconi al 27,4, Roberto Speranza al 23,1%, Emma Bonino al 21%, Carlo Calenda al 17,5% e Matteo Renzi al 10,8%.
La base di consenso iniziale del premier si era mantenuta stabile per circa un mese dal 13 febbraio al 19 marzo intorno al 60 per cento, ha avuto un calo deciso in corrispondenza delle misure adottate dal governo in contrasto alla pandemia, misure che sostanzialmente rimandano le riaperture.
La fiducia nel governo si attesta al 52,1. Così come per Draghi, anche il trend del consenso nei confronti dell’esecutivo è calato in maniera decisa nelle ultime due settimane. La base iniziale di consenso dell’esecutivo, che con lievi oscillazioni si è attestata per circa un mese intorno al 58,5 per cento, a partire dal 19 marzo risulta in calo del 5,3%, con una diminuzione dal 57,4% al 52,1%.
Circa le intenzioni di voto la Lega conferma il trend in perdita della scorsa settimana e cala dello 0,6 per cento, attestandosi al 22,6%. Gli altri partiti sono sostanzialmente stabili, con il Pd che cresce dello 0, 2% attestandosi al 18,5%, tallonato da Fratelli d’Italia che guadagna lo 0,2% e sale al 18%. Tra gli altri partiti l’aumento più consistente è del Movimento cinque stelle che guadagna lo 0,3% ed ha quindi il 16,3% dei consensi, mentre Forza Italia al 10,1% perde lo 0,2%. Azione Calenda è al 3%, Italia viva al 2,1%, Sinistra italiana al 1,9%, i Verdi all’1,7%, Articolo 1 all’1,5%, Più Europa all’1,2%, altre sigle assommano il 3,1% dei consensi.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *