Cronaca Economia Ultime Notizie

Grandi chance per il made in Alto Adige nei Paesi del Golfo

22 Aprile 2021

author:

Grandi chance per il made in Alto Adige nei Paesi del Golfo

Importanti piani d’investimento, consumatori con redditi elevati e un interesse per i prodotti europei: gli Stati della Penisola Arabica offrono interessanti opportunità commerciali per le aziende altoatesine. Prodotti agroalimentari, beni alimentari e prodotti per l’edilizia provenienti dall’Alto Adige trovano già spazio in questo mercato, anche se la quota di esportazione verso i Paesi del Golfo è solo il 2,2% del volume totale delle esportazioni (dato del 2019). Le esportazioni sono dirette principalmente verso l’Arabia Saudita e gli Emirati Arabi Uniti. In questo contesto, le esportazioni hanno un’elevata possibilità di crescita. Per avvicinare le imprese altoatesine agli Stati del GCC – Arabia Saudita, Kuwait, Qatar, Bahrein, Emirati Arabi Uniti e Oman – e per approfondire le opportunità di esportazione verso nuovi mercati, soprattutto in questo momento di crisi, IDM Alto Adige ha organizzato un evento informativo online, che si è svolto ieri. Gli esperti hanno presentato i diversi mercati e sono stati inoltre a disposizione delle imprese partecipanti per consulenze individuali.
I depositi naturali di petrolio e di gas hanno portato una grande ricchezza alla zona occidentale del Golfo Persico: il reddito medio dei circa 60 milioni di abitanti è alto, anche se le conseguenze negative del Coronavirus hanno avuto un impatto anche in quest’area. Quasi la metà della popolazione (47%) proviene dall’estero, e una grande varietà di gruppi etnici, come ad esempio arabi, indiani ed europei, vivono qui insieme. I prodotti “occidentali” sono molto richiesti nei Paesi sulla costa del Golfo Persico e, inoltre, l’alto tenore di vita permette agli abitanti di investire molto nella qualità. «È proprio questo target che le nostre aziende, con i loro prodotti di alta qualità, possono raggiungere», afferma Vera Leonardelli, direttrice del dipartimento Business Development di IDM. «Le imprese ben strutturate, che hanno già esperienza nell’esportazione, hanno più possibilità di farsi conoscere in questi mercati con i loro prodotti “Made in South Tyrol”». Questo è tanto più vero in quanto i Paesi del Golfo sono fortemente dipendenti dall’importazione di molti beni che non sono prodotti in loco.
L’eccellente reputazione dei prodotti europei nei Paesi del Golfo Persico è confermata anche da Philipp Straehl della VSM – Varwijk Straehl Management Consultancy llc, una società di consulenza con sede a Dubai. Durante l’evento informativo di IDM, l’esperto ha discusso delle opportunità di mercato in Arabia Saudita, Bahrain e Kuwait. Ha dichiarato che un aspetto importante per i consumatori è il cosiddetto “good food”, i beni alimentari di alta qualità. «“Good” sta per “buono per la mia salute, per l’ambiente, per gli agricoltori e produttori” oppure per il cibo biologico», ha spiegato Streahl nel corso dell’evento. Inoltre, ha dato consigli su come lavorare al meglio per avviare un’attività in questi mercati. Straehl raccomanda di visitare il mercato prescelto almeno tre o quattro volte l’anno, perché il rapporto umano è molto importante nei Paesi della Penisola Arabica. Ecco perché è anche fondamentale contattare il cliente – in maniera costante e sempre di persona. Il fatto che le trattative d’affari con i clienti arabi possano richiedere più tempo rispetto a quelle in Europa è stato sottolineato da Giovanna Remondini, consulente aziendale e business coach certificata. Durante l’evento ha fornito informazioni sugli Emirati Arabi Uniti e sull’Oman. Il suo consiglio alle aziende altoatesine: «Definire una Unique Selling Proposition, cioè una proposta di vendita unica che rispecchi il “Made in Alto Adige”!»
Dal 1° ottobre al più tardi, ci sarà un’opportunità unica per farlo: quando l’Expo di Dubai aprirà le sue porte. Si prevede che l’evento offrirà al territorio un ulteriore impulso economico. Entro la fine dell’Expo, programmata per il 31 marzo 2022, sono attesi 25 milioni di visitatori a Dubai, la più grande città degli Emirati Arabi Uniti, che è già allo stesso livello di New York, Londra o Hong Kong come destinazione turistica: un buon momento quindi per stringere nuovi contatti e approfondire le opportunità che offrono questi mercati. Un altro polo di attrazione sarà il Campionato mondiale di calcio, che si terrà nel 2022 in Qatar. IDM Alto Adige supporta le aziende altoatesine che desiderano esportare nei Paesi del Golfo non solo con eventi informativi, ma anche trovando contatti e partner commerciali locali, fornendo consulenza alle aziende sulle procedure burocratiche e avviando progetti di esportazione su misura.

Foto. Dubai/CIDMAdobeStockeranda

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *