Cultura e società Musica Ultime Notizie

FESTIVAL DEL FUMETTO, DI ArtWebSound 2021

4 Aprile 2021

author:

FESTIVAL DEL FUMETTO, DI ArtWebSound 2021

Dalle piazze bolzanine al web: ArtMaySound anche quest’anno si sposta anche sulle piazze digitali con la seconda edizione di quello che è stato il primo festival italiano di fumetto e musica online!

ArtMaySound, il festival organizzato dai centri giovani dell’Associazione La Strada-Der Weg Onlus, che da quindici anni unisce più arti, anche quest’anno raddoppia la sua offerta offrendo sia una due giorni online che un evento conclusivo, potenzialmente, in presenza. ArtWebSound, la versione online del festival bolzanino, avrà luogo nelle giornate del 7-8 maggio. L’ArtMaySound è realizzabile nelle sue due versioni dell’edizione 2021 con il sostegno dell’Ufficio Giovani del Comune di Bolzano e dell’Ufficio Politiche Giovanili della Ripartizione Cultura Italiana della Provincia di Bolzano.
ArtWebSound è il primo festival italiano di musica e fumetto online!
ArtWebSound è un’occasione per non perdere il contatto con la realtà, con la cultura e l’incontro. ArtWebSound vuole dare la possibilità di creare sui social una nuova piazza digitale dove i cittadini possono continuare a fruire dell’arte, della cultura, del fumetto e della musica. Questa versione online del festival vuole coinvolgere senza confini territoriali non solo la cittadinanza bolzanina, ma tutta la comunità digitale  come pubblico e la comunità artistica come protagonista. Già lo scorso anno lo staff organizzativo aveva avuto modo di collaborare con il CNR, Topolino, Comics&Science, Cinema Arsenale, On Air-Voce alla Scienza e Artribune, tutte realtà che spaziavano da Roma a Milano, da Pisa a Lamezia Terme. Anche quest’anno le collaborazioni saranno tante, addirittura più dell’edizione precedente, e il palinsesto sarà molto ricco.
Le piattaforme utilizzate dal festival saranno le più varie. La pagina Facebook di COOLtour sarà il polo centrale attorno di fruizione e interazione del festival attorno al quale ruoteranno con le loro specificità Instagram e Youtube. Lo staff di On Air-Voce alla Scienza, supporto tecnico del festival, sta anche sviluppando una room virtuale in cui il primo giorno del festival gli organizzatori, gli assessori e i rappresentanti degli uffici di riferimento, si trasformeranno in avatar e condurranno così la conferenza stampa e gli utenti li potranno raggiungere per ascoltarli in diretta, ascoltare concerti e per visitare la mostra tematica di quest’anno. Insomma tante sono le novità!
Nelle giornate del 7-8 maggio le piattaforme di COOLtour piattaforme saranno ricche di appuntamenti: webinar, community virtuali, interviste, panel, presentazioni di libri, mostre virtuali, challenge e call.
Così come ArtMaySound, anche ArtWebSound continua ad avere come cuore pulsante l’energia dei giovani, che saranno coinvolti in tutte le fasi di realizzazione del festival come motori di innovazione e di creatività.
Il fil rouge tematico scelto dallo staff organizzativo è rappresentato dall’espressione polisemica punti di vista. Questo modo di dire richiama alle differenti opinioni, allo sguardo critico sulla realtà, alla resilienza del leggere anche i momenti critici come possibilità e occasioni e, non da ultimo, anche all’importanza che ha lo sguardo di ognuno di noi sull’arte, che altro non è che lo specchio della società, un punto di vista della realtà. Questo filone tematico farà da sfondo nelle interviste con gli artisti, nei concerti e nella call artistica che verranno annunciati assieme al lancio del festival e coinvolgeranno artisti, appassionati e fruitori.
Il programma del festival sarà presto disponibile sui canali comunicativi di COOLtour e il festival verrà presentato lunedì 6 aprile alle ore 12.00 in modo innovativo attraverso le peculiarità delle piattaforme social, ovvero una conferenza stampa di lancio in diretta (FB) con tutto lo staff organizzativo. “Non vogliamo creare troppe aspettative, ma ci saranno ospiti importanti e quest’anno non abbiamo voluto dimenticare anche lo scopo benefico: ArtWebSound sarà nuovamente al fianco di GEA. Ci sembra giusto utilizzare anche i linguaggi artistici per sensibilizzare contro la violenza contro le donne” dice Roberta Catania, coordinatrice del progetto.
L’obiettivo del festival è proprio quello di utilizzare la capacità della rete per arrivare e promuovere la cultura in maniera orizzontale, accessibile a tutti, per arricchire anche le piattaforme di bellezza e connessioni più umane e vicine, superando lo scoglio dell’isolamento e rivalutando così il web, spesso indicato come luogo di diffusione di notizie false e di hate speech.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *