Politica Ultime Notizie

Alto Adige. Test antigenici positivi devono essere confermati con test molecolari, Köllensperger e Ploner puntano il dito contro la Giunta

2 Aprile 2021

author:

Alto Adige. Test antigenici positivi devono essere confermati con test molecolari, Köllensperger e Ploner puntano il dito contro la Giunta

Secondo quanto rivelato oggi dal quotidiano di lingua tedesca Neue Südtiroler Tageszeitung la Giunta provinciale di Bolzano avrebbe combinato un bel pasticcio con non poche conseguenze circa la classificazione di zona a rischio. A puntare il dito contro la Giunta sono i consiglieri provinciali Paul Köllensperger e il medico Franz Ploner, che denunciano che l’Alto Adige si è messo da solo in zona rossa. I due consiglieri del Team K spiegano chiaramente il perché di questa spiacevole vicenda. Come scrive Artur Oberhofer da settimane Franz Ploner aveva comunicato che i test antigenici, ovvero quelli veloci, quando avessero dato risultato positivo, per essere considerati tali, avrebbero dovuto essere confermati con un test molecolare prima di essere comunicati a Roma. Esattamente come previsto dall’Istituto Superiore di Sanità. Già tempo fa i membri del Team K nutrivano sospetti consistenti sul fatto che l’Azienda sanitaria altoatesina mandasse a Roma anche i responsi positivi dei test rapidi, senza conferma successiva con un test molecolare. Il tutto con la conseguenza che il quadro epidemiologico dell’Alto Adige sia stato considerato più grave di quanto non fosse in realtà. Ora, come racconta Oberhofer, è stato accertato che i test molecolari di conferma non erano stati mai fatti o solamente in quei casi in cui i pazienti manifestavano i sintomi clinici tipici di Corona-virus.
Il voler essere più realisti del re non ha di certo giovato alla realtà locale e neppure all’economia e ai cittadini che ne pagano le inevitabili conseguenze economiche e psicologiche.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *