Cultura & Società Ultime Notizie

A passeggio tra i meleti

26 Aprile 2021

author:

A passeggio tra i meleti

Escursioni ricche di informazioni sull’affascinante frutto a pochi passi da casa.

È uno spuntino apprezzato sia a scuola che al lavoro, è nota per essere una bomba di vitamine e, in primavera, i suoi boccioli rallegrano gli animi. Durante le visite guidate tra i meli si potrà imparare molto di più sulle mele – interessanti nozioni riservate, altrimenti, ai soli addetti ai lavori della frutticoltura in Alto Adige.

Nessuno conosce questo importante prodotto dell’agricoltura locale meglio degli oltre 50 ambasciatrici e ambasciatori della mela in possesso di una formazione specifica. Durante le visite guidate tra i meleti e le cooperative frutticole, queste coltivatrici e coltivatori offriranno una panoramica dei lavori nel corso dell’anno, della produzione biologica e integrata e anche dello stoccaggio, della selezione e della logistica. Chi può spiegare come funziona esattamente l’irrigazione antibrina? Come si coltivano le mele in maniera sostenibile? E, soprattutto, come è arrivata la mela in Alto Adige?

Chiunque voglia tenere visite guidate come queste deve completare un percorso formativo teorico e pratico, che prevede regolari corsi di aggiornamento. La stagione delle visite guidate tra i meli si apre ogni anno con un incontro inaugurale delle ambasciatrici e degli ambasciatori. Quest’anno i partecipanti sono stati oltre 50: il Consorzio Mela Alto Adige, gli ambasciatori della mela, le cooperative frutticole, le associazioni turistiche dei Comuni dove si coltiva la mela e IDM Alto Adige. A causa del Coronavirus quest’anno l’evento, conferenze incluse, si è tenuto online. “In marzo, in occasione del nostro incontro inaugurale, abbiamo potuto dare il benvenuto a sei nuovi colleghi”, afferma l’ambasciatrice della mela Petra Niederstätter, “e durante quel pomeriggio abbiamo potuto scambiarci importanti informazioni per l’anno a venire. Quest’anno, per esempio, al termine delle visite guidate, potremo distribuire nuovi fantastici regali promozionali”.

Le ambasciatrici e gli ambasciatori accompagnano gli interessati, nel corso di tutto l’anno, sulle tracce della mela dell’Alto Adige, attraverso cooperative frutticole e filari di meli. Le escursioni, della durata di circa 90 minuti, si tengono in tutto l’Alto Adige, ovunque vi siano dei meleti.

“L’obiettivo dei tour delle mele di quest’anno è avvicinare soprattutto i residenti ai molti vantaggi della mela dell’Alto Adige. È infatti molto importante apprezzare la mela, che cresce praticamente appena fuori dalla porta di casa, e non ripiegare solo su arance e banane”, spiega l’ambasciatrice della mela Petra Niederstätter. Nel corso delle escursioni informative, le altoatesine e gli altoatesini hanno l’occasione di scoprire un aspetto della loro terra che, altrimenti, conoscerebbero solo troppo poco. Grazie alle ambasciatrici e agli ambasciatori della mela, durante una piacevole passeggiata con tutta la famiglia, nessuna domanda rimarrà senza risposta.

IDM Alto Adige organizza i tour delle mele in collaborazione con il Consorzio Mela Alto Adige. Nel 2020 hanno approfittato dell’occasione più di 2.000 persone. Quest’anno gli interessati possono iscriversi presso le locali cooperative frutticole e le associazioni turistiche. Saranno rispettate tutte le vigenti norme di sicurezza in materia di Coronavirus. Tutti gli appuntamenti previsti sono anche consultabili online su www.melaaltoadige.com/it/il-mondo-delle-mele/visite-guidate-ai-meleti.

Foto/c-IDM Consorzio Mela Alto Adige Patrick Schwienbacher

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *