Cultura & Società Ultime Notizie

Il video di Antonio Lorenzon per parlare dei vaccini senza tabù

31 Marzo 2021

author:

Il video di Antonio Lorenzon per parlare dei vaccini senza tabù

Antonio Lorenzon è bolzanino, laureando in Medicina e Chirurgia all’Università di Modena. Su youtube troviamo un suo video dal titolo Ciò che sappiamo sugli effetti collaterali del vaccino AstraZeneca. Antonio in questo video con parole semplici e concetti chiari illustra cos’è il vaccino anti Covid e quali sono le eventuali controindicazioni.
Incuriositi dal suo video lo abbiamo sentito al telefono. Molto disponibile, ha raccontato che attualmente come laureando in medicina sta svolgendo un tirocinio e affiancando un medico di famiglia a Modena, il quale somministra i vaccini sia in ambulatorio che a domicilio. Agli over 80 si somministrano il Moderano, agli insegnanti e altre categorie l’Astrazeneca – chiarisce Antonio. Senza voler fare alcuna polemica contro chi è contrario alla vaccinazione, Lorenzon circa il vaccino Astrazeneca – senza ovviamente voler montare in cattedra – ribadisce quanto ha scritto come descrizione sotto il video. È ripartita la somministrazione del tanto discusso vaccino AstraZeneca contro il covid-19, dopo una breve sospensione a causa di una segnalazione del Paul Ehrlich Institut circa i rari episodi di trombosi sinusale cerebrale. Quest’ultima è molto diversa dalla frequente trombosi, la quale invece sembra essere addirittura meno comune in chi si è vaccinato. Dopo alcune indagini, l’EMA non ha trovato alcun nesso di causa-effetto tra questi ed il vaccino, e, considerando che comunque riguardano circa lo 0,001 dei vaccinati (13 casi su 1,6 milioni di vaccinati/ 1 ogni 1,6 milioni di individui sani), ne ha ripreso la somministrazione.
Circa il fatto che la Germania abbia rimodulato la campagna vaccinale con Astrazeneca, Lorenzon precisa che ciò non significa che il vaccino non sia sicuro.
Naturalmente le persone continuano a domandarsi se i vaccini in questioni immunizzano soltanto o evitano anche la trasmissione del virus. Antonio, che ci tiene a sottolineare che non è ancora un esperto in materia, riferisce che secondo un recente studio pubblicato sulla rivista scientifica Nature i vaccini Moderna e Pfizer ridurrebbero di molto la trasmissione del virus. In ogni caso tale valutazione richiederà ancora tempo per una verifica certa.
Alla domanda se tornerà a Bolzano dopo la specializzazione, Antonio Lorenzon non ha dubbi di tornare a casa sua, in Alto Adige e sogna che anche a Bolzano si riesca ad attivare una Facoltà di medicina per sostenere la ricerca anche in loco.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *