Cronaca Ultime Notizie

I ragazzi di FridaysForFuture Southtyrol chiedono fatti concreti per un clima migliore

20 Marzo 2021

author:

I ragazzi di FridaysForFuture Southtyrol chiedono fatti concreti per un clima migliore

#NoMoreEmptyPromises e #DaD4Future – ecco gli hashtag con cui i ragazzi di FridaysForFuture Southtyrol sono scesi in piazza Walther ieri. Siamo tornati in piazza, dopo tanti mesi, perché la crisi climatica ancora non sta venendo affrontata con la serietà necessaria, perché sentiamo il bisogno di rimarcare la gravità dei cambiamenti climatici, ma soprattutto siamo scesi in piazza per chiedere che finalmente vengano prese delle azioni forti, concrete, coraggiose e immediate – affermano i giovani attivisti a favore per il clima.
I giovani hanno chiesto ai rappresentanti della politica di smetterla con le false promesse, con quelle promesse che non portano con sé delle conseguenze e cioè delle azioni concrete.
Conosciamo le cause, sappiamo quali sono e saranno le conseguenze. Inoltre, avremmo anche i mezzi economici: ci troviamo in un momento storico, in cui la politica ha nelle proprie mani un quantitativo enorme di soldi che deve investire: questa è un’opportunità unica, che può trasformarsi in un primo passo verso una transizione ecologica, in un primo passo che vada incontro alle future generazioni e che consideri il dramma che proprio queste future generazioni dovranno affrontare – affermano con decisione i ragazzi di FridaysForFuture Southtyrol.
I giovani denunciano che il dramma dei cambiamenti climatici, che ancora non si è fatto sentire abbastanza in Italia, tra qualche anno si farà sentire anche nella penisola. Chiedono così delle decisioni immediate, lungimiranti e di smettere con le promesse. In concreto chiedono azioni effettive. Per quanto concerne la scuola chiedono che si affronti maggiormente il tema riguardante la crisi climatica. Crediamo fermamente che la scuola, l’istruzione e l’educazione siano luogo di crescita, di dialogo, di scambio e di informazione. E come tale speriamo che la scuola possa diventare sempre di più luogo di cambiamento. I giovani devono acquisire la consapevolezza di quel che sta succedendo attorno a loro, perché solo così saranno in grado di agire e di lottare per il loro futuro.
Per far partire questo cambiamento, oltre a scendere in piazza, hanno lanciato un’azione in tutte le scuole dell’Alto Adige. Gli alunni di ogni ordine e grado sono stati invitati a preparare dei cartelloni con degli slogan sulla salvaguardia dell’ambiente. Questi sono, poi, stati fotografati.
Lo abbiamo fatto perché speriamo che questo momento “creativo” si sia trasformato anche in momento di informazione, in cui si è parlato dell’ambiente assieme ai docenti.
Auspichiamo che questo non accada solo ad ogni sciopero globale, ma che si affronti questo tema tutto l’anno. #dad4future – affermano i giovani attivisti.
Con entusiasmo comunicano che molti cittadini in tutta la provincia hanno partecipato alla giornata internazionale di azione sul clima affissando striscioni e manifesti su balconi e finestre. La lotta per un futuro migliore si è estesa su tutto il territorio provinciale.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *