Cronaca Ultime Notizie

Educare al maschile. Ne vale ancora la pena?

6 Marzo 2021

author:

Educare al maschile. Ne vale ancora la pena?

Il ciclo di conferenza online “Animare le parole” prosegue con tre webinar, il 12, il 24 e il 29 marzo, dedicati alla tematica del “maschile” in educazione e nelle professioni di cura. Il titolo scelto – spiega Fabrizio Mattevi del Centro Studi “La Strada – Der Weg” – è “Educare al maschile?” e il punto di domanda non è casuale, perché vuole sottolineare i tanti dubbi e le fragilità di un genere maschile che nel terzo millennio è sempre più chiamato a cercare nuove identità, lontane da comportamenti vecchi, ma ancora attuali, fatti di una certa arroganza e prepotenza nei confronti del genere femminile. D’altra parte proprio nelle professioni educative e di cura, sempre più appannaggio del mondo femminile, è giusto chiedersi quanto il “maschile” sia importante, permettendo di offrire modelli educativi e culturali diversi e superando l’idea che nella società ci siano compiti prestabiliti per genere. Per approfondire al meglio queste riflessioni – continua Mattevi – ci siamo appoggiati a tre relatori di rilievo: venerdì 12 marzo dalle 9,30 alle 12.00 dialogheremo con Matteo Lancini, psicologo e psicoterapeuta, presidente della Fondazione “Minotauro” di Milano, mercoledì 24 marzo dalle 10.00 alle 11.30 ospiteremo Armin Bernhard, esperto in ricerca di genere e lunedì 29 marzo dalle 18.00 alle 19.30 concluderemo con Erika Bernacchi, ricercatrice sui diritti di genere e interculturali. Come sempre – conclude Mattevi – è possibile richiedere il link zoom per la varie conferenze scrivendo a info@lastrada-derweg.org oppure collegarsi alla pagina facebook dell’associazione “La Strada – Der Weg” e vedere il video in diretta. Ogni relatore parlerà nella sua madrelingua e non è prevista la traduzione simultanea.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *