Cronaca Ultime Notizie

Covid-19, Alperia sostiene le famiglie in Alto Adige

4 Marzo 2021

author:

Covid-19, Alperia sostiene le famiglie in Alto Adige

L’azienda altoatesina, che già nel 2020 aveva lanciato iniziative a favore di aziende e famiglie e che a metà febbraio ha annunciato una moratoria sui pagamenti delle aziende, ha deciso ora di fare un ulteriore passo in avanti per aiutare anche i clienti privati che hanno perso il lavoro o si trovano in cassa integrazione a causa della crisi.

L’iniziativa, che prevede un bonus una tantum di 50€ sulla bolletta luce, è rivolta ai clienti privati di Alperia che hanno un contratto di fornitura di energia elettrica sul mercato libero per l’abitazione principale in Alto Adige e che sono in possesso di uno dei seguenti requisiti: hanno perso il lavoro oppure sono stati messi in cassa integrazione nel periodo tra il 14 novembre 2020 e il 31 marzo 2021 senza ricevere integrazione della retribuzione al 100% da parte del datore di lavoro oppure hanno lavorato con un contratto stagionale da lavoratore dipendente nel 2019 e/o 2020 e fra il 14 novembre 2020 e il 31 marzo 2021 non hanno avuto la possibilità di lavorare.

Per ricevere il bonus, basta compilare l’apposito modulo di richiesta online su  www.alperiagroup.eu/bonus entro il 15 aprile 2021.

“A un anno dallo scoppio della pandemia molte persone si trovano in una situazione economica difficile”, così la Presidente del Consiglio di Gestione Flora Kröss e il Presidente del Consiglio di Sorveglianza Mauro Marchi. “Come Alperia sentiamo il dovere di sostenere il nostro territorio e fornire un aiuto concreto – sia alle imprese altoatesine che alle famiglie in difficoltà finanziarie”.

“Con questa decisione”, sottolinea Il direttore Generale Johann Wohlfarter, “aiutiamo quei clienti privati che attualmente necessitano maggiormente di sostegno, cioè coloro che si sono improvvisamente ritrovati disoccupati o che sono stati messi in cassa integrazione”. 

Foto, Johann Wohlfarter

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *