Cultura & Società Ultime Notizie

Brixen Classics – un festival musicale particolare

29 Marzo 2021

author:

Brixen Classics – un festival musicale particolare

Dal 13 al 20 giugno 2021, meravigliosi concerti con solisti di fama mondiale avranno luogo nei più bei siti storico-culturali della regione di Bressanone, come la Hofburg, la straordinaria biblioteca barocca dell’Abbazia di Novacella, il giardino del castello di Pallaus, nei vigneti dell’Abbazia di Novacella, in un luogo ancora segreto, così come nel Castel Sant’Angelo dell’Abbazia di Novacella. Il festival comprende otto eventi di qualità in sette diverse sedi. E con il progetto educativo Klanglabor, ideato appositamente per il festival, i talenti musicali locali si esibiranno insieme ai migliori musicisti del loro campo.

Il sindaco Peter Brunner è soddisfatto del festival: “Con Brixen Classics si punta su un profilo distintivo, in cui, oltre ai concerti, il vino della Valle Isarco e le specialità culinarie locali giocano altri ruoli principali. La serie di eventi contribuisce in modo significativo ad aumentare l’attrattiva della regione”.

Il festival si apre con ” A Night at the Opera “, un omaggio ai più grandi successi operistici italiani con le musiche di Verdi, Puccini e Rossini. Le arie di Mozart forniscono la parte austriaca: un’ouverture che prende come tema due nazioni che sono sempre state legate, a volte con conflitti, a volte con grande amicizia. L’Alto Adige incarna il meglio di queste due culture, rendendolo lo scenario perfetto per il festival.

Il programma spazia dalla grande opera alla musica da camera e da una breve passeggiata nei vigneti a un concerto intimo e meditativo a lume di candela. Nella straordinaria biblioteca dell’Abbazia di Novacella, per esempio, ci saranno dei brani di musica barocca da Vivaldi a Bach, eseguiti da Albrecht Mayer (oboista solista dell’Orchestra Filarmonica di Berlino), attualmente uno dei migliori oboisti del mondo. “L’Abbazia dei Canonici Agostiniani di Novacella ha una lunga tradizione musicale che perdura fino ai giorni nostri. Sono quindi particolarmente felice che questo straordinario festival “Brixen Classics” abbia luogo anche nell’Abbazia di Novacella. È un grande evento culturale per la nostra regione”, sottolinea il prelato Eduard Fischnaller.

Seguendo il motto di Richard Wagner “Bambini, create qualcosa di nuovo!”, i musicisti torneranno alla Hofburg di Bressanone l’ultima sera con una nuova edizione speciale per il festival di “Der Fliegende Holländer” (L’olandese volante) di Richard Wagner, condizionata da COVID-19. A seguito della rinuncia all’elemento narrativo del coro, oltre a Camilla Nylund nelle vesti di Senta e James Rutherford in quelle dell’Olandese, tra gli altri, il giornalista ed esperto di Wagner Axel Brüggemann e l’altoatesina Yvonne Miracolo si inseriranno nel ruolo di narratori.

Durante lo spettacolo, le star del teatro dell’opera, come Camilla Nylund, Piotr Beczala e James Rutherford, saranno affiancati da talenti locali dando loro un’opportunità unica di esibirsi con i grandi del loro campo. Questo scambio tra le stelle della scena musicale e i giovani e talentuosi musicisti emergenti è stata una delle principali e importanti preoccupazioni del festival fin dall’inizio, e l’idea di promozione ed educazione è stata quindi sostanzialmente ancorata nel concetto di BrixenClassics. Pertanto la collaborazione con il progetto Klanglabor, un’innovativa accademia musicale concepita da Daniel Geiss, è solo logica e lungimirante. L’obiettivo di questa accademia è quello di riunire giovani musicisti provenienti da diversi contesti culturali e dare loro l’opportunità di fare musica e cantare insieme a professionisti. I corsi di perfezionamento per strumentisti e i laboratori per giovani cantanti sono diventati rapidamente noti nella scena musicale. Alcuni giovani musicisti altoatesini, come il mezzosoprano Anna Lucia Nardi di Bolzano, faranno parte del progetto Klanglabor@BrixenClassics come studenti dell’accademia vocale e strumentale e quindi anche del festival.

La città vescovile di Bressanone come storica città d’arte e culturale guadagnerà ancora più splendore con questo evento! L’anno prossimo BrixenClassics sarà ulteriormente sviluppato, perché l’obiettivo è quello di ancorare l’evento a Bressanone e dintorni, di far partecipare più musicisti altoatesini nel corso degli anni e quindi di offrire loro un “nuovo” palco.

Foto, Castel Sant’Angelo all’Abbazia di Novacella/c- Andreas Tauber

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *