Cronaca Ultime Notizie

Osservatorio sui diritti delle persone con disabilità: con la pandemia aumenta lo stress psicologico

14 Febbraio 2021

author:

Osservatorio sui diritti delle persone con disabilità: con la pandemia aumenta lo stress psicologico

La pandemia da coronavirus e i suoi effetti sui disabili, il tema annuale assistenza psico-sociale per persone con disabilità, nonché la ricerca nell’ambito dell’inclusione e violenza sulle persone con disabilità sono stati i temi della prima seduta dell’anno dell’Osservatorio provinciale sui diritti delle persone con disabilità, riunitosi di recente in videoconferenza. Alla riunione accessibile hanno partecipato la presidente Michela Morandini e i componenti Dorothea Passler, Marion Hartmann, Renate Heissl, Heidi Ulm, Eva Rabanser, Silvia Rabanser, Antonio Endrizzi e Benedikt Gasser.

Ancora una volta, è stata segnalata la difficile situazione in cui si trovano le persone con disabilità a causa dell’attuale pandemia da coronavirus: in particolare, è stato segnalato l’elevato livello di disagio psicologico cui esse sono attualmente sottoposte. “La pressione sulle persone disabili e i loro familiari sta aumentando”, così la presidente Morandini. Le difficoltà odierne dovute ad esempio ad informazioni difficilmente accessibili, alla carenza di sostegno di tipo psicologico, sociale e medico-assistenziale, nonché problemi di tipo economico, provocano in molti disabili ansia, sconforto, insicurezza, nervosismo, stress, timori per il futuro.

“Per molte persone con disabilità, la pandemia comporta un peso psicologico enorme che può limitarli gravemente nella loro autonomia e portare anche all’isolamento. Per contrastare tale fenomeno, in questo momento è particolarmente importante ricevere assistenza sia a livello psicologico che sociale”, spiega ancora la presidente dell’Osservatorio provinciale: “Come Osservatorio, la questione ci sta particolarmente a cuore, e per questo, quest’anno, abbiamo scelto come tema annuale il sostegno psico-sociale per le persone con disabilità”.

Come introduzione al tema è stata mostrata un’intervista con l’esperta in materia di supervisione, coaching e sviluppo organizzativo Renate Ausserbrunner, che ha definito il concetto di sostegno psicosociale e fornito una breve panoramica dell’attuale situazione in Alto Adige. In quanto alla ricerca nell’ambito dell’inclusione e alla violenza contro le persone con disabilità, i temi verranno affontati nell’ambito di gruppi di lavoro interni.

Nel corso della seduta, Silvia Rabanser ha assunto le sue funzioni in qualità di nuova componente dell’Osservatorio: in futuro, collaborerà con l’autorappresentante Heidi Ulm per sostenere le richieste di persone con disabilità motorie.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *