Cronaca Ultime Notizie

Blitz antidroga in un appartamento di Brunico

13 Febbraio 2021

author:

Blitz antidroga in un appartamento di Brunico

I militari della Compagnia carabinieri di Brunico, coadiuvati dai Carabinieri del Nucleo Cinofili di Laives, e dai militari delle Stazioni Carabinieri di Brunico e Campo Tures, hanno arrestato un 50enne e denunciato in stato di libertà un 42enne per concorso nel reato di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti.
Entrambi incensurati, erano domiciliati per motivi di lavoro a Brunico e vivevano nello stesso appartamento unitamente ad altri due operai che invece sono stati trovati in possesso di modiche quantità di hashish e pertanto segnalati al Commissariato del Governo quali consumatori di droga.
I Carabinieri dell’Aliquota Operativa di Brunico, dopo aver acquisito la notizia di una presunta attività di spaccio ed effettuato una rapida attività di indagine, alle prime luci dell’alba, hanno bloccato i due uomini nel mentre stavano andando al lavoro, ed effettuato loro una perquisizione personale rinvenendo occultati in un borsone che avevano al seguito alcune dosi di cocaina e di hascisc pronte per essere spacciate.
I militari hanno quindi proceduto ad effettuare una perquisizione nell’appartamento abitato dai due soggetti, dove Heni, il cane dei carabinieri del nucleo cinofili di Laives, ha fiutato la presenza di altro stupefacente, ben settantanove dosi di cocaina occultate in una giacca all’interno di un armadio. Quindi la meticolosa perquisizione domiciliare effettuata dai Carabinieri ha permesso di rinvenire e sequestrare complessivamente ben quattro etti e trenta grammi di hashish e 105 grammi di cocaina, nonché il materiale per il confezionamento dello stupefacente e un bilancino elettronico di precisione.
L’ingente quantitativo di stupefacente e i diversi tipi di droghe, nonché l’occorrente per l’attività di spaccio, hanno aperto le porte del carcere di Bolzano per il 50enne, mentre il 42 enne è stato deferito in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Bolzano. Lo stupefacente sequestrato, che avrebbe fruttato sul mercato diverse decine di migliaia euro, sarà inviato al  Laboratorio di analisi stupefacenti per accertare il numero delle dosi ricavabili.
L’ennesimo sequestro di sostanza stupefacente ad opera dei Carabinieri delle Compagnie di Brunico e San Candido, che nell’ambito delle più ampie direttive del Comando Provinciale di Bolzano, nell’ultimo anno – pur con diversi periodi di “lockdown” hanno ottenuto importanti risultati nell’attività di contrasto alla detenzione ed allo spaccio di sostanze stupefacenti.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *