Cronaca Ultime Notizie

Tra “Bancarotta” e “Brocca rotta” continua la rassegna del Teatro Stabile di Bolzano

21 Gennaio 2021

author:

Tra “Bancarotta” e “Brocca rotta” continua la rassegna del Teatro Stabile di Bolzano

Prosegue la rassegna VideoTeatro33, nata dalla collaborazione tra Teatro Stabile di Bolzano e VB33 con altri quattro appuntamenti all’insegna del grande teatro prodotto a Bolzano e conosciuto in tutta Italia. Sabato 23 gennaio alle 21.00 (in replica domenica 24 alle 14.00), VideoTeatro33 presenterà “La brocca rotta” di Heinrich von Kleist, spettacolo allestito da Bernardi nel 2013. La più bella commedia del teatro tedesco è anche l’unica pièce comica scritta dal tormentato drammaturgo e poeta Heinrich von Kleist. Una commedia perfetta, che ha come protagonista il giudice corrotto Adamo, con le sue infinite risorse di mentitore, costretto dopo innumerevoli tentativi di dissimulazione ad ammettere goffamente la sua colpa. Un’arguta parodia interpretata da Paolo Bonacelli, Patrizia Milani e Carlo Simoni, Paolo Bonacelli, Roberto Tesconi, Irene Villa, Riccardo Zini, Riccardo Sinibaldi, Giovanna Rossi, Maurizio Ranieri, Valentina Morini e Karoline Comarella.
Il weekend del 30 e 31 gennaio (sabato 30 alle 21.00 e domenica 31 alle 14.00) sarà dedicato allo spettacolo “Lo strano caso della notte di San Lorenzo”, scritto da Roberto Cavosi, ispirato a un fatto di cronaca nera realmente accaduto in Alto Adige. Il noir interpretato da Fabio Bussotti. Fulvio Falzarano, Edoardo Chiabolotti, Nicolas Zappa, Giovanni Battaglia, Cristian GiammariniMichele Nani, Mario Sala, Francesco Scimemi, Arianna Battilana, Stefano Trizzino e Manuela Festuccia, si propone di indagare la casualitàironizzando sulle spire della realtà che è così subdola e cangiante da ingannare tutti noi.
La conclusione della rassegna sabato 6 febbraio alle 21: 00 e domenica 7 alle 14.00 spetta a Natalino Balasso, interprete de “La Bancarotta”, commedia che Vitaliano Trevisan ha tratto da Carlo Goldoni, diretta da Serena Sinigaglia. Con il suo stile pungente e sincopato, implacabile e sarcastico, Trevisan riscrive un testo poco frequentato di Goldoni calandolo nell’Italia dei nostri giorni. Ad affiancare Balasso in scena troviamo Fulvio Falzarano, Massimo Verdastro, Marta Dalla Via, Denis Fasolo, Carla Manzon, Celeste Gugliandolo, Raffaele Musella e Giuseppe Aceto.

Foto. Bonacelli e Tesconi /CTeatroStabileBolzano

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *