Cronaca Ultime Notizie

Droga party in Val Gardena, i Carabinieri sventano un demenziale consesso di fine anno

2 Gennaio 2021

Droga party in Val Gardena, i Carabinieri sventano un demenziale consesso di fine anno

I militari delle Compagnie Carabinieri di Brunico e Ortisei, insieme ai colleghi del Nucleo Antisofisticazioni e sanità (NAS) di Trento, nella notte di Capodanno, verso le due hanno notato che un Rifugio– sito tra Corvara e Selva – era in piena attività nonostante l’ora. Davanti al locale, un uomo era in evidente stato d’alterazione psicomotoria e alcune persone all’interno, notato l’arrivo delle Forze dell’ordine, si sono precipitate all’aperto fuggendo dal locale a gambe levate. Mentre i militari trovavano un membro della comitiva nascosto all’interno della sauna del rifugio, le tre persone che si erano nascoste nei pressi locale fecero ritorno al rifugio stremate dalla temperatura polare. Nel frattempo l’uomo che, nudo, si esibiva in solitaria davanti al Rifugio, risultato poi essere il titolare dell’esercizio, si era calmato ed era rientrato al coperto. I militari, in seguito al rinvenimento nel locale di svariati tipi di stupefacenti, hanno eseguito perquisizioni presso le abitazioni dei cinque presenti. Qui hanno trovato e sequestrato sette grammi di marijuana e un grammo di hashish, nonché confezioni di medicinali a effetto stupefacente contenenti delorazepam (un tipo di benzodiazepina) privi della necessaria prescrizione medica. I militari del NAS cercheranno ora di capire quale farmacia abbia venduto queste sostanze senza la ricetta del medico.
Espletate le formalità di polizia giudiziaria, i Carabinieri hanno deferito in stato di libertà tutti e cinque i soggetti – gardenesi con età compresa tra i 28 e i 34 anni – per il reato di detenzione di sostanze stupefacenti. Sono state loro inoltre contestate le violazioni per il mancato rispetto delle norme emanate per il contrasto dell’emergenza pandemica “COVID-19”.
La droga sequestrata è stata inviata al Laboratorio di analisi stupefacenti per accertare il numero delle dosi ricavabili dallo stupefacente rinvenuto.

Giornalista, scrittrice, editore.
Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *