Cronaca Cultura & Società Ultime Notizie

Che fare dopo la scuola dell’obbligo? La Scuola stessa aiuta a scegliere al meglio

27 Gennaio 2021

author:

Che fare dopo la scuola dell’obbligo? La Scuola stessa aiuta a scegliere al meglio

In questo periodo dell’anno, molte famiglie e studenti sono alle prese con la scelta del percorso di studi da seguire nel prossimo anno scolastico. È la scuola stessa che grazie al progetto Successo formativo mette a disposizione degli studenti di terza media, che si trovano a scegliere la scuola superiore (le iscrizioni sono aperte fino al 15 febbraio) la consulenza di figure di supporto. “La perdita di motivazioni, che può portare fino all’abbandono del proprio percorso scolastico, è una esperienza che può presentarsi nel corso della vita delle nostre ragazze e ragazzi – sottolinea l’assessore alla scuola italiana Giuliano Vettorato – possiamo contrastarla con diversi strumenti, fra i quali anche il sostegno ad una scelta mirata riguardo al proprio futuro, sia scolastico che personale”. Il Sovrintendente Vincenzo Gullotta aggiunge che “è importante favorire questi percorsi di affiancamento degli studenti (dalla prima media alla seconda classe delle superiori) per contrastare i fenomeni di dispersione come l’abbandono scolastico o la perdita di motivazione, agendo così tempestivamente sulle cause che potrebbero determinarli”. 
Per richiedere l’ausilio di un consulente, le famiglie e gli studenti interessati possono rivolgersi all’insegnante coordinatore della propria classe. Attraverso questo progetto di orientamento, verranno messi a disposizione strumenti che permetteranno di conoscere meglio la situazione effettiva del mondo delle professioni e dell’occupazione, per giungere ad una scelta più consapevole. Oltre a ciò gli esperti metteranno in atto strategie volte a rafforzare l’autoconsapevolezza, proponendo modelli di crescita in grado di valorizzare le specificità, la disponibilità al confronto, l’apertura al nuovo, la curiosità verso modelli di cambiamento.

Foto. Assessore alla Scuola in lingua Italiana Giuliano Vettorato

 

 

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *