Politica Ultime Notizie

Bolzano. Team K al “centro d’emergenza freddo”, troppe le criticità esistenti

30 Gennaio 2021

author:

Bolzano. Team K al “centro d’emergenza freddo”, troppe le criticità esistenti

Il 18 gennaio scorso è stato aperto presso la Fiera di Bolzano il “centro d’emergenza freddo”. Recentemente il consigliere provinciale di Team K Alex Ploner assieme ai Consiglieri comunali in seno allo stesso partito Thomas Brancaglion e Matthias Cologna hanno fatto visita al centro per verificarne le condizioni. Come riferito dagli stessi in una nota al nostro giornale, gli operatori dell’associazione Volontarius, che si occupano dei senzatetto, hanno fornito a loro un approfondito quadro relativo alla situazione. Durante il sopralluogo è emersa l’opportunità di tenere aperta la struttura non solo di notte, ma anche di giorno. Cosa possibile senza particolari costi aggiuntivi, garantendo però dei proficui vantaggi. Gli utenti avendo un punto fisso di riferimento potrebbero dedicarsi a percorsi di studio e qualificazione professionale e, inoltre, la città vedrebbe diminuire le persone che vagano nei parchi e sulle strade senza meta. I Consiglieri denunciato alcune criticità esistenti, come i bagni situati all’esterno e la rete Wifi che viene messa a disposizione con banda limitata. Internet rappresenta spesso l’unico canale di contatto con famigliari e conoscenti per le persone ospitate e il potenziamento della rete non richiederebbe alcun costo aggiuntivo.
Nelle ultime settimane abbiamo assistito al rimpallo di responsabilità tra Provincia e Comune. La Provincia ha dichiarato di mettere a disposizione la struttura pagandone i costi d’affitto e gli arredi, mentre la gestione spetterebbe al Comune che, secondo quanto riferito, già otterrebbe abbondanti finanziamenti per gestire il fenomeno dei senzatetto – dichiarano i Consiglieri, i quali fanno sapere di aver appreso che la Fiera di Bolzano offre la struttura in comodato d’uso gratuito. I conti non tornano – lamentano Ploner e gli altri, perché mentre in marzo 2020 la Provincia aveva sborsato quasi 700mila euro per gestire il centro per l’”emergenza freddo” nei tre mesi invernali, per il 2021 ne sono stati stanziati circa 75mila. E quindi, o sono stati spesi male i soldi lo scorso anno, oppure ora si scarica la patata bollente sul solo Comune di Bolzano. O forse entrambe le cose – lamentano i Consiglieri.

 

 

 

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *