Cultura & Società Ultime Notizie

Bolzano. Presentate le iniziative per il Giorno della Memoria 2021

23 Gennaio 2021

author:

Bolzano. Presentate le iniziative per il Giorno della Memoria 2021

In occasione del GIORNO DELLA MEMORIA, il sindaco di Bolzano Renzo Caramaschi con l’Assessore alla Cultura del Comune capoluogo Chiara Rabini ed i rappresentanti dei principali enti ed istituzioni coinvolte, ha presentato nel corso di una VIDEO CONFERENZA STAMPA, le varie iniziative di carattere storico-culturali in calendario. Oltre alla consueta Cerimonia prevista per mercoledì 27 gennaio presso il Passaggio della Memoria commisurata all’emergenza sanitaria in corso, sono infatti programmati vari eventi dedicati alla ricorrenza con il coinvolgimento e la partecipazione diretta delle più significative realtà culturali del capoluogo.

Il Giorno della Memoria è una ricorrenza internazionale celebrata il 27 gennaio di ogni anno come giornata per commemorare le vittime dell’Olocausto. Si è stabilito di celebrare il Giorno della Memoria ogni 27 gennaio perché in quel giorno del 1945 le truppe dell’Armata Rossa, impegnate nella offensiva Vistola-Oder in direzione della Germania, liberarono il campo di concentramento di Auschwitz.

Come hanno ricordato il SIndaco Renzo Caramaschi e l’Assessora alla Cultura Chiara Rabini, entro i limiti imposti dall’emergenza sanitaria da Covid-19 la Città di Bolzano nelle prossime settimane non rinuncia ad offrire un proprio percorso culturale dove verranno affrontate tematiche importanti e diverse legate alla Shoah seppure in via virtuale.

La cerimonia ufficiale sarà promossa dal Comune di Bolzano nella giornata di mercoledì 27 gennaio con una deposizione di corone in via Resia 80, dove aveva sede il Lager di Bolzano, in memoria dei deportati del Lager e dei Sinti vittime dell’Olocausto, alla presenza delel sole massime autorità.

La Ripartizione Cultura del Comune di Bolzano approfondirà il tema con diverse iniziative. L'”Oggetto del Mese” dell’Archivio Storico del Comune di Bolzano (fino al 31.01.) illustra il sito www.lageredeportazione.org che rende accessibili circa 100 videotestimonianze di donne e uomini ex deportati nei Lager nazisti (1943-1945). In Biblioteca Civica saranno allestite delle vetrine tematiche.

Il Teatro Stabile di Bolzano, come ha sottolineato il suo direttore Walter Zambaldi il 26 gennaio alle ore 20.30 proporrà una diretta Youtube con interviste agli artisti dello spettacolo “Eichmann. Dove inizia la notte”di Stefano Massini martedì 26 gennaio 2021 a partire dalle ore 20.30. Si tratta di una nuova produzione del Teatro Stabile di Bolzano e del Teatro Stabile del Veneto. Il nuovo spettacolo interpretato da Ottavia Piccolo e Paolo Pierobon per la regia di Mauro Avogadro, avrebbe dovuto debuttare in questi giorni nel capoluogo altoatesino, per poi intraprendere una tournée regionale e nazionale. Nell’impossibilità di presentare dal vivo questa produzione pronta per il suo debutto, in occasione del Giorno della Memoria, lo Stabile di Bolzano propone un approfondimento video nel quale verranno presentati alcuni inediti estratti teatrali e gli interventi degli Ottavia Piccolo e Paolo Pierobon e del regista, Mauro Avogadro. Il contributo video sarà curato da Simone Marcelli.

Il Centro della Pace in collaborazione con ANPI Bolzano organizza 3 dirette Facebook con al partecipazione di storici e testimoni. Il 27 gennaio alle ore 17.00 ci sarà una diretta Facebook dal Passaggio della Memoria con Leonardo Visco Gilardi, Gabriella Turra, figlia di Franca Anita Turra e Dario Venegoni con la lettura di alcuni testi a cura di Flora Sarrubbo; il 29 gennaio alle ore 18.00 prevista una diretta Facebook in ricordo di Ada Gobetti con Giovanna Frisoli e Amerigo Sallusti e Sara Marinello; il 3 febbraio alle ore 18 sempre diretta Facebook in ricordo di Lidia Menapace con Pino de Cesare, Pierpaolo Dalla Vecchia, Monica Lanfranco e Giuliana Sgrena. Ne hanno parlato in videoconferenza stampa Marianna Montagnana (Centro per la Pace) e Guido Margheri  (ANPI).

Il 27 gennaio il Teatro Cristallo propone via Facebook alle 18.00 “Anna Frank è mia sorella”, lettura dell’ultimo scritto di Agnes Heller a cura di Sandra Passarello. Così la direttrice Gaia Carroli: “Oggi, 12 giugno 2019, ricordiamo il novantesimo compleanno di Anna Frank. Esattamente un mese prima, il 12 maggio, io ho festeggiato il mio novantesimo compleanno. Il 16 gennaio del 1945 sono stata liberata dall’Armata rossa e sono rimasta in vita, Anna invece è morta ammazzata due mesi dopo nel campo di concentramento di Bergen Belsen. Lei ha condiviso il destino degli ebrei europei, che per puro caso io ho evitato. Noi, i sopravvissuti accidentali, non ci siamo più liberati dal senso della colpa. Siamo rimasti in vita al posto di tutti gli altri che sono morti.” Si aprì con queste parole – ha detto la direttrice del Cristallo Gaia Carroli – l’ultima conferenza pubblica che la grande filosofa ungherese Agnes Heller tenne a Francoforte. Soltanto un mese dopo, il 19 luglio 2019 morì. In questo suo ultimo intervento Agnes Heller stabilì una sorellanza a distanza con Anne Frank cui era legata da una singolare coincidenza nella data di nascita, i loro destini furono invece assai diversi.
Con il video “Anne Frank è mia sorella” desideriamo ricordare queste due donne che hanno attraversato e segnato il ‘900. Si stabilisce tra loro un dialogo a distanza in cui le parole della conferenza si intrecciano con quelle del diario. Prestano loro voce e volto due interpreti locali da sempre attente al rapporto tra memoria e presente Sandra Passarello e Diletta La Rosa. Sono accompagnate al pianoforte da Daniel Angelucci. Il testo “ANNA FRANK. IN UNA GOCCIA L’OCEANO DI UMANITÀ. I nostri 90 anni: lei sommersa, io salvata” (traduzione dal tedesco di Peter Paul Litturi) è contenuto in FRANCESCO COMINA, GENNY LOSURDO con Ágnes Heller “IL DEMONE DELL’AMORE” (Gabrielli editore, Verona 2019). Il video sarà visibile da mercoledì 27 gennaio alle ore 18 sulle pagine https://it-it.facebook.com/teatrocristallobz/  e https://www.youtube.com/channel/UCAFjHfS3pecO9A-VN_9mNIQ.

L’ Azienda di Soggiorno proporrà 3 video girati a Bolzano sui Luoghi della Memoria sui propri canali social a partire dal 27 gennaio.

Anche la Biblioteca Provinciale Claudia Augusta proporrà dei video sulla propria piattaforma Youtube, suggerimenti di lettura, per conoscere ed approfondire la storia, questa storia, che non va e non deve essere dimenticata.

Come a più voci sottolineato, nonostante le ristrettezze dettate dall’emergenza che stiamo vivendo, la Cultura non si ferma. La Biblioteca Provinciale Claudia Augusta anche quest’anno in occasione della Giornata della Memoria ha predisposto dei suggerimenti di lettura, per conoscere ed approfondire la storia, questa storia, che non va dimenticata. Presso la Biblioteca si trova il “Fondo Arnaldo Loner”, avvocato bolzanino che da sempre si prodiga per la divulgazione di strumenti per ricordare, conoscere e prevenire il ripetersi di meccanismi che portano alla sopraffazione, allo svilimento ed al massacro. Si tratta di un fondo interamente dedicato a questi temi storici, soprattutto legati alla violenza generata dall’uomo contro l’uomo purtroppo anche in tempi attuali. Verrà pubblicato un breve video sulla piattaforma Youtube della Biblioteca Provinciale Claudia Augusta, dedicato ai consigli di lettura e alla giornata della memoria (www.bpi.claudiaugusta.it).

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *