Cultura & Società Ultime Notizie

Magico Natale quello di Bolzano

14 Dicembre 2020

author:

Magico Natale quello di Bolzano

 


Mancano le tipiche casette di legno avvolte dai drappi di velluto rosso e illuminate a festa ma l’atmosfera magica, calda e gioiosa del Mercatino di Natale non manca di certo. A Bolzano le tradizioni dell’Avvento sono più vive e solide che mai e hanno preso forma in varie location della città avvolgendo ogni angolo e ogni via in un caldo e sincero abbraccio. 
In piazza Walther, salotto buono del capoluogo altoatesino, le 1300 luci del gigantesco albero (21 metri!) si sono accese per la 30esima volta e fino al 6 gennaio riscalderanno i cuori di grandi e piccini. Ad addobbarlo anche quest’anno è stata la Fondazione Contessa Lene Thun con piccole opere d’arte in argilla che riproducono la speranza e i sogni di bambini e ragazzi ricoverati nei reparti di oncologia pediatrica di tutta Italia. Un grande Albero dei Desideri, il primo realizzato in Italia, grazie al quale parte da Bolzano un messaggio di speranza e solidarietà. 
Collocata intorno all’antica statua di Walther von der Vogelweide c’è quest´anno la grande corona dell’Avvento che scandisce l’avvicinarsi del Natale. Qui poi è stata allestita anche un’esposizione di presepi e decorazioni natalizie tradizionali, e non, tra cui le sfere della Fondazione Thun, mentre davanti all’edificio della Cassa di Risparmio brilla la grande stella cometa. Per l’occasione alcune vetrine del centro si sono trasformate in una sorprendente Wunderkammer ideata dal designer Marius Romen e realizzata in collaborazione con diverse associazioni e artigiani. Non solo. In diversi punti del centro storico rivivono, grazie a tre diverse installazioni, le tradizioni di San Nicolò, della Frau Holle e di Santa Barbara. E per i più piccoli? Quest’anno, sempre in piazza Municipio, c’è la casetta di Hänsel&Gretel, un’attrazione colorata e magica che rende l’atmosfera ancora più festosa.

Non solo l’albero e la stella cometa, quest’anno sono illuminate anche tutte le facciate di piazza Walther e molti atri luoghi di interesse della città, come la Casa delle Semirurali (uno dei pochi esempi ancora esistenti a Bolzano delle centinaia di case costruite alla fine degli anni Trenta e demolite a partire dagli anni Ottanta del Novecento), la scuola Dante Alighieri a Oltrisarco e l’ex teatro di Gries. La Casa della Pesa e il Museo Civico sono invece protagonisti di un progetto di luci e musica tutto da scoprire. Sotto i Portici e in via Streiter, musica e profumi dell’Avvento accompagnano i momenti di shopping in città, mentre in diversi angoli del centro storico si può respirare l’atmosfera natalizia anche grazie a 100 alberi illuminati messi a disposizione da Heiner Oberrauch, proprietario e presidente del gruppo Oberalp/Salewa Sport.
“Porta delle Dolomiti” e punto di incontro tra due culture, quella italiana e quella tedesca, Bolzano è una città tutta da scoprire: dal suggestivo centro medievale con i suoi portici e il Duomo ai diversi musei, i parchi e le numerose passeggiate. Da non perdere in questo perido la Christmas Walk, una passeggiata davvero speciale alla scoperta di location suggestive e particolari in tutta la città. In palio c’è la tazzina del Mercatino. info@bolzano-bozen.it.
L’Azienda di Soggiorno e Turismo di Bolzano ha messo a punto un calendario dell’Avvento particolare, da scoprire online e sui canali social Bolzano Bozen, nel quale il territorio incontra la musica e le tradizioni. Un progetto nato in collaborazione con il Jazz Festival e coordinato da Greta Marcolongo. Duplice la finalità̀: portare l’atmosfera natalizia nelle case dei bolzanini e degli ospiti che non potranno quest’anno raggiungere la città e dare sostegno a uno dei settori più colpiti dalla crisi, quello della musica e della cultura. Sempre sui canali social dell’AST vengono via via pubblicate pillole video dedicate all’Avvento. I progetti di “Un magico Natale a Bolzano” sono stati finanziati da Comune, Provincia Autonoma di Bolzano e Azienda di Soggiorno e Turismo di Bolzano.
È già un oggetto cult la tazza della 30esima edizione del Mercatino di Natale di Bolzano, saltata causa Covid. Quando è stato deciso di annullare la manifestazione l’Azienda di Soggiorno aveva infatti già ordinato le tanto amate tazzine. Da qui la scelta di metterle comunque in vendita. Centinaia di ordini stanno arrivando da tutta Italia. Per comprarla basta cliccare sul sito del Mercatino di Natale di Bolzano.
Per approfondire la storia e cultura di Bolzano consigliamo Bolzano nel segno dei tempi di Claudio Calabrese/Praxis Edizioni – Bolzano.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *