Cronaca Cultura & Società Ultime Notizie

“Le Temps des forêts” in diretta Facebook

9 Dicembre 2020

author:

“Le Temps des forêts” in diretta Facebook

Un documentario, premiato dal MUSE al Trento Film Festival del 2019, racconta di un paesaggio che sta scomparendo sotto i colpi dell’agricoltura intensiva. Un viaggio illuminante nel cuore della “foresta industriale” alla ricerca delle sue alternative. 

Le foreste, simbolo della natura selvaggia e autentica, stanno affrontando una fase di industrializzazione senza precedenti. Nel documentario Le Temps des forêts, premio MUSE Videonatura al 67esimo Trento Film Festival, il regista francese François-Xavier Drouet racconta come le scelte di oggi determineranno il paesaggio di domani. Una foresta vivente o un deserto verde? Con una pesante meccanizzazione, monoculture, fertilizzanti e pesticidi, anche la gestione forestale segue il modello agricolo intensivo ad un ritmo accelerato. Ma a quale prezzo in termini di biodiversità e sostenibilità?
La proiezione, che si inserisce all’interno di “Tutto è connesso. Culture Convergenti”, rassegna autunnale di Palazzo delle Albere, è in programma giovedì 10 dicembre 2020, alle 20.30 in streaming sulla pagina Facebook del MUSE.
La pellicola, presentata nel 2019 al Trento Film Festival all’interno della categoria “Amici fragili” e premiata dal MUSE come opera più originale, per soggetto, sceneggiatura e montaggio, nel racconto di temi quali natura, ambiente, sostenibilità e cambiamenti climatici, sarà introdotta dall’intervento di Andrea Bianchi, botanico tropicale MUSE.
Un filone, quello dedicato alle foreste, che il MUSE ha scelto come tema cardine della programmazione 2020/2021. La nuova mostra temporanea “Tree Time – Arte e scienza per una nuova alleanza con la natura”, inaugurata lo scorso 30 ottobre, in attesa di poter riaprire si è arricchita in queste settimane grazie al catalogo digitale e diverse iniziative virtuali pensate per rinsaldare il nostro rapporto con i giganti dell’universo vegetale. La mostra, nata dalla collaborazione tra Museo Nazionale della Montagna di Torino e Museo delle Scienze di Trento, dà voce a i linguaggi dell’arte per una nuova visione, gestione e cura degli alberi, dei boschi e delle foreste. Tra le altre novità in arrivo c’è “Forest Frame. La foresta tra sogno e realtà”, a cura del fotografo di fama internazionale Maurizio Galimberti: scatti d’autore, allestiti al piano nobile di Palazzo delle Albere, polo “Scienze, Arte e Filosofia” del MUSE, che indagano il rapporto tra essere umano e natura in un viaggio “trentino” sospeso fra visioni oniriche e reali.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *