Cronaca Ultime Notizie

Garantire la sicurezza energetica, raccomandano Assoimprenditori

21 Dicembre 2020

author:

Garantire la sicurezza energetica, raccomandano Assoimprenditori

Le forti nevicate di inizio dicembre hanno riportato in primo piano la necessità di un approvvigionamento di energia elettrica sicuro in val Pusteria. Del tema si è discusso durante la riunione del Comitato comprensoriale Val Pusteria di Assoimprenditori Alto Adige, alla quale hanno partecipato anche il direttore generale di Edyna, Luis Amort, e quello dell’Azienda Pubbliservizi di Brunico, Gustav Mischi, e durante la quale si è concordato sulla necessità di accelerare gli interventi previsti per realizzare la linea ad alta tensione tra Vandoies e Perca.
Grazie alla collaborazione tra tutti i soggetti coinvolti – e in particolare tra Edyna, Azienda Pubbliservizi Brunico, Terna, Alperia Green Power, aziende elettriche locali e il Politecnico di Milano – a settembre è stata sperimentata con successo una soluzione per i casi di blackout attraverso l’alimentazione in isola dalle centrali idroelettriche di Alperia Green Power Lappago e Brunico. “Nel novembre del 2019 il blackout causato dal maltempo aveva provocato danni molto ingenti alle imprese, la cui attività produttiva era stata interrotta. La soluzione messa a punto e provata a settembre dovrebbe evitare che ciò accada nuovamente in futuro. Le evidenze raccolte durante la sperimentazione hanno infatti permesso di evitare un blackout totale nella zona di e attorno a Brunico anche in occasione delle intense nevicate di inizio dicembre”, esprime soddisfazione il Rappresentante del Comprensorio Val Pusteria di Assoimprenditori, Toni Schenk (GKN Sinter Metals Spa).
L’alimentazione in isola si è dunque dimostrata una soluzione efficace in caso di interruzione delle linee elettriche verso il Cadore e Bressanone. L’economia pusterese chiede però una soluzione a lungo termine, che metta in sicurezza l’approvvigionamento energetico anche al di fuori delle situazioni di emergenza. “Questo significa innanzitutto una manutenzione continua delle linee ad alta tensione che alimentano la Pusteria, ma anche investimenti in nuovi collegamenti. All’interno del suo piano strategico, Terna ha previsto alcune opere importanti come la realizzazione della linea ad alta tensione tra Laion e Corvara e la linea transfrontaliera con Sillian in Tirolo. È però strategico anche il collegamento tra Vandoies e Perca, rispetto al quale il piano di Terna non dà indicazioni temporali e che invece dovrebbe avere massima priorità”, afferma Toni Schenk.
Assieme al direttore generale di Edyna Luis Amort è stato convenuto che proprio questa linea garantirebbe la sicurezza maggiore, perché meno esposta ai possibili danni provocati dal maltempo. “Si tratta senza dubbio di un intervento che migliorerebbe in maniera significativa la sicurezza dell’approvvigionamento energetico in Val Pusteria”, si dice convinto Amort.
Pienamente d’accordo anche le imprese manifatturiere: “La sicurezza energetica è fondamentale per l’efficienza dei processi produttivi e per la competitività internazionale delle imprese. Si tratta quindi di un fattore strategico per assicurare posti di lavoro di alta qualità e la creazione di valore aggiunto. L’investimento in una rete di collegamento moderna andrebbe a vantaggio non solo delle imprese, ma di tutta la popolazione”, chiude Schenk.

foto, Assoimprenditori Alto Adige

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *